Il Messaggero e la Lazio: il giornale non ama i biancocelesti 

Continuano le mancanze del Messaggero nei confronti della Lazio.

Per i meno attenti, forse, certi piccoli, ma importanti, particolari saranno anche passati inosservati. Ma ai tifosi, si sa, non sfugge nulla. Ed hanno ragione.

Qual é l’ultimo “scoop”? Il quotidiano di via del Tritone, ieri, ha pubblicato, con richiamo in prima pagina, il titolo “Il canto del Gallo conquista l’Italia: ora è Belotti la stella azzurra“.

Gran bel giocatore il giovane attaccante del Torino, uno forte e una stagione che per lui potrebbe davvero essere quella della consacrazione. Nulla da obiettare e ci mancherebbe.

Ma il capocannoniere della Nazionale é un altro e il suo rendimento con la maglia dell’Italia è, dal punto di vista realizzativo, migliore di quello di Belotti: Ciro Immobile.

4 reti all’attivo e, soprattutto, quella doppietta pesante realizzata contro la Macedonia che tiene ancora vive le speranze di primo posto per Giampiero Ventura.

Ma del bomber biancoceleste nessuna traccia. Su un giornale romano (e romanista) come il Messaggero, quasi nessun riferimento a Ciro gol.

La pagina dello sport si apre con il tributo al Gallo e, soltanto verso la fine, il riferimento al suo compagno di reparto. Ma con “Coppia Toro“, il titoletto del paragrafo che racconta dei due attaccanti insieme (tra l’altro pochi mesi) nel club granata.

L’assist per Immobile, suo ex partner nel Torino ed oggi attaccante della Lazio“.

Tante piccole mancanze formano un’enorme mancanza. Quella che il Messaggero ha, ormai da molto tempo, nei confronti dei biancocelesti.

Non sono affatto esagerazioni quando vengono sottolineate certe cose. È compito della società farsi sentire. Perché il limite è stato oltrepassato. Da un pezzo.

Articoli correlati

5 Commenti

  1. Ale said:

    La mancanza di obiettività fa la differenza tra un giornalaio e un giornalista. Un atteggiamento del genere certamente non premierà in termini di vendite. Gli unici contenti (e cojonati) sono i cugini che da tempo si accontentano di leggere intere paginate di “gesta” e imprese o mancare imprese per presunti torti subiti. Ma per fortuna il mercato offre molte valide alternative.
    Avanti Lazio. Grande Ciro.

  2. Cesare said:

    già non hanno tanta fiducia i giornali italiani, il messaggero ancora meno. se manca professionalità non lamentatevi, pagherete con “il tempo”

  3. pina said:

    È sempre stato così. Un giornale di Roma che non ha mai scritto un rigo per l’assegnazione axequo dello scudetto tra Genoa e Lazio

*

Top