Cyber Monday, dopo il Black Friday arrivano gli sconti tecnologici

Vi siete persi i pazzi sconti del Black Friday per colpa dello sciopero e/o della pioggia? Niente paura, se siete appassionati di tecnologia oggi potete recuperare con il Cyber Monday, online.

Il lunedì cibernetico, è il contraltare digitale del Black Friday negli Stati Uniti. Cioè il lunedì seguente al massiccio venerdì di shopping che dà il calcio d’inizio alla stagione dei saldi festivi. Mentre nel contesto americano è una specie di seguito esclusivamente digitale, il 28 novembre costituisce di fatto nel resto del mondo un vero e proprio secondo round di acquisti.

Secondo un’indagine RetailMeNot, fra l’altro, fra i due appuntamenti è proprio il secondo a essere il più fruttuoso: gli italiani dovrebbero spendere 76 milioni di euro contro i 67 dello scorso anno. In termini generali, per giunta, il lunedì cibernetico è di solito più orientato alle offerte che ruotano intorno all’elettronica di consumo, agli elettrodomestici e ai gadget digitali. Tutti prodotti che siamo più disponibili ad acquistare online piuttosto che in un negozio fisico.

Per un altro studio firmato da Idealo, invece, il Cyber Monday – entrato nell’abitudine popolare dal 2005 – è cresciuto lo scorso anno del 40% se confrontato al traffico delle tre settimane precedenti. Insomma, alla fine il secondo tempo del Black Friday sta entrando nelle abitudini degli italiani e si difende bene. Questo perchè le percentuali di sconto del lunedì cibernetico appaiono più ghiotte di quelle del venerdì precedente – si arriva tranquillamente oltre il 50%, meno credibili i ribassi che parlano dell’80% – dove però le tipologie di prodotti in offerta sono più ampie.

Se Amazon, come al solito, ha avviato un percorso di avvicinamento ai due appuntamenti fatto di offerte quotidiane, tutte le principali piattaforme di e-commerce offriranno sconti su una selezione del catalogo. Da eBay – che dovrebbe raccogliere in una sola pagina tutte le offerte del lungo weekend di shopping e dispone già di una dedicata nella versione statunitense – a Mediaworld passando per Unieuro fino agli store dei singoli brand.

Insomma, il consiglio è la regola dell’”uno su tre”. Aggiudicarsi un’occasione per se e pensare almeno a un paio di regali di Natale. Per l’Adoc, per esempio, un consumatore su quattro effettuerà acquisti fra 25 e 28 novembre con un budget medio di 275 euro: «Una cifra interessante – dice Roberto Tascini, presidente dell’Adoc, su quel 25% – ma ancora molto lontana dai livelli raggiunti nel resto d’Europa, in particolare degli Stati più a Nord, come Germania, Regno Unito e i Paesi Scandinavi». Il 65% degli acquisti riguarderà appunto, come si diceva, prodotti tecnologici. C’è tempo fino alle 23:59 di oggi per aggiudicarsi le offerte più interessanti.

Insomma, questo lunedi è un po’ meno duro degli altri, buono shopping.

*

Top