ANAS e la Salerno-Reggio Calabria, oggi è il giorno dell’inaugurazione (farsa)

Il presidente Armani, il ministro Delrio e l'alacre ufficio stampa Avagliano
Il presidente Armani, il ministro Delrio e l'alacre ufficio stampa Avagliano

Finalmente è arrivato il “gran giorno”. Oggi – in concomitanza col derby Cosenza-Catanzaro – si “inaugura” la Salerno-Reggio Calabria. Renzi non c’è più e al suo posto andrà il suo avatar Gentiloni. Speriamo almeno che ci risparmino la manfrina sul come sono stati bravi a mantenere la promessa.

In queste settimane l’Ufficio Stampa di Anas si è spellato le mani per aver dovuto scrivere rettifiche – talvolta un po’ fumose – su quanto scritto dai giornali. Oggi non c’è niente da inaugurare. Lo ammise lo stesso Armani un paio di mesi fa (leggi qui) «non c’è nessun nastro da tagliare». Speriamo mantenga la promessa. Per il resto sono tutti concordi: la Salerno-Reggio Calabria consegnata oggi non è la migliore che si poteva avere, considerando il tempo e i soldi investiti. Bisogna accontentarsi. Non è bellissima, ma funzionale. E, assicura chi l’ha percorsa, pratica e sicura (se si rispettano i limiti). Fatevelo bastare, insomma.

Per questo, forse, ci saremmo aspettati che si evitasse la farsa dell’inaugurazione. E invece no. Così, stamattina alle 7, è partito un pullman da Roma (clicca qui) e, a mo’ di ragazzetti in gita, Armani, Delrio e compagnia bella si sono diretti verso quella che il buon vecchio Ciucci ebbe il coraggio di definire “l’autostrada più bella del mondo“. Ora l’ex boiardo è alle prese con un avviso di garanzia per concorso in concussione (leggi qui) e non ha nulla da festeggiare.

Ma nemmeno gli altri. Oggi verrà semplicemente consegnato agli automobilisti un tratto della Salerno-Reggio Calabria, quello di Mormanno. E mentre il neo premier Gentiloni sta cercando di imparare a memoria il discorso scritto per l’occasione da Renzi che ora rosica un po’ di non essere lì, il sindacalista Fillea Cgil Antonio Di Franco si è premurato di far sapere che, appena terminata la farsa della festa per la fine dei lavori, occorrerà riaprire i cantieri per decine di chilometri. E per la messa in sicurezza definitiva se ne parlerà nel 2018. Chissà chi ci sarà alla guida di Anas per allora. E chi alla guida del Governo.

 

 

 

 

Articoli correlati

67 Commenti

  1. Sfigato said:

    Le deleghe e i poteri che Armani affiderà ai Coordinatori Territoriali e ai Responsabili di Area Compartimentale rischiano di creare dirigenti nominati, rozzamente arroganti e snob. Fermateli!

  2. Babbonatale said:

    Giusi Brega dove sei? Oramai l’immobilismo in Anas è sotto gli occhi di tutti, così come l’incompetenza dei “manager”. Giusi attendiamo buone nuove

  3. #lafestaèfinita said:

    Ma per le MACROAREE io vorrei sapere: ma da chi dipendo? Area compartimentale o Coordinamento territoriale? C’è molta confusione… I Signori Dirigenti sono pregati di FARE CHIAREZZA al più presto! E i Sindacati? Sembra che dopo aver incassato quel CCNL pieno di luci e ombre stiano sonnecchiando…

  4. brio said:

    E della gara da 400.000 euro per la valutazione dei dirigenti e funzionari non dite niente?

    DGACQ 64-16 SERVIZIO APPRAISAL DELLE COMPETENZE MANAGERIALI POSSEDUTE DAI DIRIGENTI E DAI FUNZIONARI – CODICE CIG 6915319DC1

  5. Domani si inizia said:

    Buona Macroarea ANAS a tutti e se avete problemi organizzativi, mettete tutto nero su bianco. Secondo me inizieranno questioni di fusione liquida degli uffici… (A proposito, vi siete chiesti quanti poveri dirigenti sono oggi in viaggio per raggiungere le nuove sedi di lavoro assegnate? Aerei, treni, auto proprie e auto aziendali con autisti, ecc……). Cari Dirigenti cercate di trattare bene il personale che vi è stato assegnato, di non fare danni e di tagliare rami secchi e incontrollati (mascalzoni, furbetti del cartellino e della malattia, abusi sui permessi sindacali, furti ai danni dello Stato, peculato, mafia, ecc.). Se sarete capace di mettere fuori uno (dico UNO!) dei dipendenti/dirigenti che commette uno di questi reati, sarete stimati e rispettati. Ma se partite con il piede sbagliato, di lasciare le cose così come le avete trovate, sistemandovi solo le vostre cose (appartamento, auto e segreteria generale e particolare) avete sbagliato! Auguri a voi dirigenti, Auguri a noi dipendenti…

  6. pasquino said:

    A2 A3
    A …….
    ma ci credono tutti citrulli?
    non è la numerazione che risolve le problematiche dell’Anas in calabria ma gli uomini messi alla guida degli uffici

  7. pasquino said:

    Anonimo per scomodo le mie affermazione sono profondamente provocazione
    sono deluso amareggiato disgustato dalle dichiarazioni di reggime mussolini sarebbe stato più onesto
    la malagestione sta ddistruggendo quello che i cittadini italiani pagano con le tasse
    VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
    IN MERITO ALLA GESTIONE PIANO NEVE REALIZZATO DAL MASTRONICOLA solo un vello …….?.

  8. anonimo perchè scomodo said:

    Non sono per nulla d’accordo con Pasquino. L’autostrada A3 non è stata terminata e soprattutto non è stata adeguata alle normative di sicurezza (corsia d’emergenza). I calabresi pretendono rispetto non di essere prese in giro con una inaugurazione fasulla e con una manovra di marketing che ne ha cambiato pure il nome ma non la sostanza. Quando si tratta di sud la politica sia di sinistra che di desta è sempre la stessa ovvero di manica corta. Non si comprende perché si cerca in tutti i modi di far passare lucciole per lanterne. Colpa dello stato ma soprattutto dell’Anas non essere riusciti a costruire una vera autostrada. Armani poi poteva evitare di dire stupidaggini ai calabresi.

  9. pasquino said:

    Che cagnara possibile che non vi sta bene nulla?
    L’autostrada è finita. Gentiloni di renziana designazione ha ottemperato.
    Il grande ministro delle infrastrutture ha eseguito i calabresi da dicembre 2016 hanno ottenuto tutto.
    Al primo incidente tra cosenza e altilia non adeguato a chi denunciare?
    Parliamo invece del mitologico piano neve: sarà vero che in alcuni tratti si ricorre alla esternalizzazione invece di utilizzare i numerosi mezzi anas?

    • anonimo perchè scomodo said:

      Non sono per nulla d’accordo con Pasquino. L’autostrada A3 non è stata terminata e soprattutto non è stata adeguata alle normative di sicurezza (corsia d’emergenza). I calabresi pretendono rispetto non di essere prese in giro con una inaugurazione fasulla e con una manovra di marketing che ne ha cambiato pure il nome ma non la sostanza. Quando si tratta di sud la politica sia di sinistra che di desta è sempre la stessa ovvero di manica corta. Non si comprende perché si cerca in tutti i modi di far passare lucciole per lanterne. Colpa dello stato ma soprattutto dell’Anas non essere riusciti a costruire una vera autostrada. Armani poi poteva evitare di dire stupidaggini ai calabresi.

  10. autista full-time said:

    Sta arrivando la neve e il mio spazzaneve non va, non va! Sono disperato perché mi ordineranno di andare in strada a togliere la neve e a buttare il sale ma il mio mezzo non va proprio bene. Faccio riparare una cosa e se ne rompe un’altra… Ste caxxo di officine private sono un guaio… Non ho nemmeno le catene?? Perché non riapriamo l’officina con meccanici con le paxxe e responsabili più competenti? Compratemi le catene!!!

  11. dipendente ANAS 2.1 said:

    ANAS 2.1: nel 2017 ci aspettiamo un cambiamento positivo per tutti. Questo e’ l’augurio che faccio a questa nostra azienda che ci da il pane quotidiano e che ci permette di “strisciare” bancomat e carte di credito quando ne abbiamo bisogno. Facciamo meno i FURBI, presentiamoci puntuali sul posto di lavoro TIMBRANDO regolarmente, freghiamo di meno sulle fatture delle MISSIONI, usiamo di meno l’AUTO aziendale per fini personali, rispettiamo di più i COLLEGHI …e chi può si ASSENTI di meno sfruttando tutte le finestre SINDACALI. Facciamo tutti il NOSTRO DOVERE. Per questo siamo pagati: per essere ONESTI. Infine ai TANGENTIERI faccio un appello: rubate di meno, i soldi non ve li porterete nell’aldilà anche se vi farà vivere meglio l’attualità. Fate le contabilità dei lavori con più onestà intellettuale e deontologia professionale. Siate più tecnici e meno impolveratori. Non vi piegate alle logiche pretese delle imprese. Siate liberi di decidere la giusta strada da intraprendere. L’Anas è nata per questo motivo… Viva la LEGALITA’!

  12. 9 gennaio 2017 said:

    Questa della mutua è bella… Il 9 gennaio è vicino. In Sicilia i catanesi della cgil si stanno organizzando… Intanto il sito aziendale è sospeso per ‘lavori di ammodernamento’… i bollettini meteo danno neve al centro sud e Anas dove lo rende pubblico?

  13. anonimo perchè scomodo said:

    Come al solito i vecchi nostalgici della casta non hanno perso tempo per insultare il Presidente Armani i dipendenti e anche chi scrive in forma anonima. Rimanendo sull’argomento anche perché non ha senso rispondere a chi scrive solo volgarità per difendere la casta, la nuova autostrada mediterranea così chiamata da Armani e dal ministro Delrio è la solita farsa all’italiana. Infatti ho recentemente percorso l’autostrada è mi sono accorto che alcuni tratti non sono stati completati e messi in stato di sicurezza perché ancora a 2 corsie e privi della corsia di emergenza. Non comprendo quindi perché il Presidente Armani abbia fatto questa pagliacciata di stile Ciucci. Non vorrei che l’ambiente Anas ha influenzato il Dott. Armani. Visto in TV mi sembrava Ciucci. Spero di essermi sbagliato.

    • nuova autostrada said:

      Perchè non è stata costruita una nuova autostrada, abbandonando il vecchio tracciato e costruendo un’autostrada ad una quota più bassa, con geometrie più sicure?

      Al tempo, mi risposero che si sarebbero persi i finanziamenti europei destinati all’ammodernamento dei vecchi tracciati.
      Vorrei capire, allora, come si può coniugare una nuova autostrada, con un tracciato diverso da quello precedente (perchè l’autostrada A2 non sarà la A3, ma un’autostrada con un itinerario diverso, in parte tronco), con il fatto di aver preso fondi europei per l’ammodernamento?

      Capisco comunque che la colpa è solo della politica che impone le proprie scelte, come quella di “chiudere” la barzelletta dei lavori di ammodernamento dell’A3…. in attesa (o con la consapevolezza?) che spunti fuori qualche fenomenale e costoso progetto che non sarà mai nè realizzato nè completato.

  14. Giuseppe Lucà said:

    Care dipendenti per Armani, come vedi scrivo non in firma anonima come fate voi. Io ho segnalato anche ad Armani quanto ha fatto Mario Liberatore, non ha rispettato le procedure Anas e ha fatto false dichiarazioni su atti pubblici, come vedi Liberatore risulta essere fra i dirigenti rimasti nei Compartimenti. Se vuoi puoi contattami e ti darò la documentazione che ha redatto per incassare dei soldi . Da sei anni deve restituire ventiduemila euro all’azienda, lo ha fatto?

  15. W la vecchia A.N.A.S. said:

    Geometrami, visto che insulti tanta gente onesta, perché scrivi in anonimato? Tira fuori le palle, che non hai. Armani ti premierà alla festa del cantoniere come primo leccaculo.
    Auguro a tutti voi, leccaculo compreso, un SANTO NATALE

  16. Dipendenti con Armani said:

    Geometrami questi sono leoni da tastiera che sanno solo criticare e lamentarsi e non fanno niente dalla mattina alla sera. Buon Natale ai colleghi seri e onesti dell’Anas che sono orgogliosi della loro azienda e se c’è qualche problema, lo segnalano all’interno e non mandano lettere anonime o fabbricano dossier anonimi. Buon Natale ai colleghi che lavorano sulla strada. Buon Natale ai colleghi che progettano o realizzano le opere. Buon Natale ai colleghi avvocati, amministrativi, comunicatori. Isoliamo la merda che c’è in questa Azienda. Mandiamoli via. NON VI VOGLIAMO bastardi sleali anonimi falsi

    • cotillon said:

      Buon Natale anche a chi ha perso il lavoro?
      Buon Natale ai dirigenti che lo hanno fatto perdere per tenere al loro posto gli amici di qualcuno, imboscati in compartimento, invece di chi andava in cantiere?
      Buon Natale a chi da Roma ha avvallato questa discriminazione?
      Sei sicuro di riconoscere la suddetta cacca? magari in buona fede non hai capito un….

    • W la vecchia A.N.A.S. said:

      BASTARDI sei tu e tutta la tua famiglia….. visto che tua madre lavorava sulla Tiburtina, e si riscaldata incendiano i copertoni.

  17. geometrami said:

    Codardi anonimi da tastiera. Se avete coraggio venite fuori nome e cognome. Voi vi fate forti dell’anonimato per attaccare l’azienda dove lavorate con falsità continue, come faceva la Dama Nera. Mi fate schifo e pena

    • blue said:

      I nomi e cognomi a cosa ti servono? È chiaro chi siete… Scambiate chi è onesto per chi sputa sull’azienda… Sulla vicenda dell’a3 la verità non è quella che decantate voi, purtroppo quell’autostrada non è all’altezza di essere considerata tale in alcune tratte, che purtroppo sono state percorse da me personalmente e vi assicuro che sono molto pericolose, con barriere ancora a doppia onda sui viadotti, curve pericolose che non sono più presenti neanche sulle superstrade. È chiaro che voi siete dei falsi dipendenti, siete la nuova dirigenza che cerca di falsare i commenti

    • Seneca said:

      Caro “geometrami”, fammi capire: chiedi nomi e cognomi, insulti chi scrive anonimamente, e TU ti nascondi dietro a uno pseudonimo? Visto che sei pro-Armani e quindi hai tutto da guadagnare, esci allo scoperto e scrivi il TUO nome e cognome. Così, anziché sproloquiare come un beota, daresti prova di coerenza, non trovi? Se poi questa è la consistenza dei fans di Armani, allora credo che il presidente abbia più da dolersi che esultare.

  18. 9 gennaio 2017 said:

    Iuuuuuuu, i dirigenti mediocri se ne sono andati! ALTRI NE STANNO arrivando!! Iuuuuuuuu!!!

  19. pensionato anas incazzato said:

    Siamo alle solite..2 o 3 corsie aperte solo pochi giorni l’anno….poi ke importa: Tutti in fila come pecore x 11 mesi/anno! Aree di servizio da terzo mondo sporche e inadeguate (giustamente chi viene a investire….sul pollino si e no passeranno 10mila veicoli al giorno); gallerie supertecnologiche “morte” prima di nascere (vi siete chiesti quanti impianti sono effettivamente funzionanti? E se succede un incendio o in caso di emergenza chi e come interviene? ) …ma il buon presidente sicuramente avrà contezza di quante esercitazioni sono state fatte…per le gallerie della rete TEN!!!! E poi ancora i tratti “non ammodernati”…..bugiaaaaa…non sono assolutamente rispettosi degli standard autostradali: Non hanno corsie emergenza….non ci sono le colonnine sos….le gallerie nn sono adeguate alle norme europee….le pendenze ed i raggi di curvatura sono fuori range…gli interventi di risanamento ed adeguamento sono antieconomici e fortemente impattanti …… Questo vuol dire che tali tratti dovrebbero essere declassati a strada extraurbana ….altro che autostrada mediterranea!!!!una ultima cosa….hanno Anke spento il numero verde della A3: Tanto nn servirà più….é tutto a posto!

    • Dipendenti con Armani said:

      Elenco di falsità o distorsioni incredibile. Uno di noi lavora alla Sa-Rc ed è in grado di smentirvi punto per punto. Per le aree di servizio sono in corso le gare e in alcune l’Anas ha già rifatto i bagni in danno ai concessionari. Le esercitazioni vengono condotte spesso. I tratti non ammodernati proprio tra ottobre e dicembre sono stati pavimentati a fondo, le gallerie rimesse a posto e a breve saranno sostituite le barriere e non sono affatto peggiori di molte autostrade italiane dove si paga un salatissimo pedaggio, c’è moltissimo traffico ma ugualmente non c’è la corsia di emergenza. Il numero della A3 sarà chiuso perché c’é il numero generale dell’Anas che lo sostituirà. Ma finitela di sputare nel piatto in cui mangiate!!! Siete la vergogna dell’Anas

      • pensionato anas incazzato said:

        Peccato non poter essere in servizio x rispondere di persona caro dipendente anas. Sputare nel piatto é ben altra cosa. Quello ke dico non è per sentito dire….io c’ero quando la a3 é stata costruita …..quella originale dico! E c’ero anche quando nel 1997 é iniziato il primo cantiere di ammodernamento……ero presente Anke quando vi erano gli esodi quelli veri….quando Nello stesso giorno chiudeva la fiat …la Pirelli e tante altre aziende e tutti tornavano verso casa….passando dalla a3 dall’imbuto di Salerno e poi ancora dal sirino ….unico tratto allora rimasto incompleto x una grave frana! C’ero quando si costruiva lo sfalassa ed il viadotto Italia….c’ero quando nevicava x giorni interi e non si bloccava mai il traffico! C’ero quando le colonnine sos sono state smontate x i lavori e quando abbiamo attivato la sala operativa ed il numero verde….c’ero quando la polizia gettando la spugna disse ad anas che i soccorsi meccanici erano un suo problema! C’ero anche quando sono stati realizzati gli ultimi interventi di manutenzione di quei tratti ora solo messi a nuovo con un po di asfalto…già…bella operazione di maquillage…..truccarsi il viso c coprire le rughe….ma caro amico di Armani…..sotto quell’asfalto sai lo stato delle solette….delle travi….delle pile….degli appoggi….etc. Etc.! No caro dipendente….evidentemente non lo sai….e spiace constatare che una voce fuori dal coro venga subito censurata! I veri amici dell’anas e del presidente, che seppur nn conosco personalmente stimo, sn quelli che hanno il coraggio di criticare costruttivamente. Molti purtroppo non possono evidentemente farlo! Io posso! Capisco che a volte occorre come organo tecnico assecondare il volere politico….capisco Anke che in periodo di vacche magre la coperta é sempre più corta; tanto di cappello c le grandi opere fatte x l’ammodernamento. Ma dire che la a3 é terminata cosi come é ritengo sia una offesa alla storia dell’anas, alle sue intelligenze (davvero gente capace) alle popolazioni calabresi e cosentine soprattutto. Carpe diem…..caro ex collega amico di armani

        • geometrami said:

          Se hai problemi fa segnalare, fallo all’interno non on line. E anche io lavoro nella grande cada della a3 ora a2 e ti dico che tantissimi dei problemi che citi sono stati superati e altri sono in corso di superamento. Per me chi parla come te sputa nel piatto

      • Ulisse said:

        “Uno di noi lavora alla SA-RC”: fatti furbo, scemo. Sei solo e quando parli al plurale sembri il gatto che ingrossa la groppa per sembrare più grosso di quello che è, perché ha paura. Quindi, lascia perdere e datti una regolata, scemotto.

  20. Dipendenti con Armani said:

    Finalmente la Salerno-Reggio Calabria è terminata. L’ultimo macro lotto è stato realizzato con un anno e mezzo di anticipo. Siamo orgogliosi della nostra ANAS. Grande Armani, bravissimi tutti coloro che hanno lavorato a questo e ci hanno fatto vivere la giornata bellissima di ieri, Liani Dibennardo Marzi Avagliano e tutti i loro collaboratori. Siamo fieri di voi.

    • dubbioso said:

      la a3 salerno-reggio calabria non solo non è stata terminata, ma non lo sarà mai.
      Non perchè lo dico io, ma perchè è stato annunciato urbi et orbi ieri.
      C’è stata l’inaugurazione di una nuova autostrada, la A2, che finisce a villa san giovanni.
      Chi non ha ancora capito questo, non ha ancora capito nulla.

  21. geometrami said:

    Sono basito per le parole di alcuni che si definiscono dipendenti della nostra amata Anas. Come fate a criticare pure in un giorno in cui la nostra Azienda ha raggiunto un risultato cosi bello celebrato da tv, radio, giornali? Non posso credere che siate dell’Anas. Secondo me siete finti. W l’Anas e viva la nuova autostrada che anche noi abbiamo realizzato

    • Dipendenti con Armani said:

      Bravissimo geometra, finalmente parole chiare! Siamo anche noi indignati. Nel giorno in cui TUTTI dovremmo essere orgogliosi dell’Anas, con le istituzioni, i cittadini e i media che ci ringraziano, pseudocolleghi criticano l’Azienda parlando di farsa. Non abbiamo parole. Ma come abbiamo promesso, d’ora in poi non staremo più zitti. Replicheremo colpo su colpo. Vinceremo noi dipendenti onesti, fattivi e vogliosi di cambiare l’Azienda rendendola migliore

      • blue said:

        Evidentemente non avete mai percorso l’A3! La strategia di risollevare l’immagine dell’Anas è giusta, mi piace e sta dando i suoi frutti. Il problema però è che i fatti non corrispondono a quanto annunciato purtroppo! Fate tutta la Salerno-Reggio e poi potrete parlare!

  22. dedicato a Bacco said:

    Oggi è festa in ANAS S.p.A.: molti dirigenti hanno fatto gli scatoloni e se ne sono andati, trasferiti in altre zone… Che bello, sono felicissimo. Erano come il tartaro sui denti: maleodoranti e attaccati col culo sulla poltrona! Hanno preso per il culo tanti lavoratori con chiacchiere, regalie e ordini di servizio senza logiche. Solo danni!

    • ciaspolata su strada said:

      Ma adesso ci dobbiamo aspettare solo una bella nevicata (non più di 20cm), dopo Natale, per vedere la nuova disfatta di: commissari, ex-dirigenti esercizio, capi officina e responsabili macchinari, officine private…, autisti… e tanto altro ancora… Adesso c’è Minniti all’Interno e i vari fascisti dell’Anas (direzione e compartimenti) devono solo stare attenti. Finalmente c’è uno che sa come spiare gli spioni!

  23. Ludovica said:

    Mi auguro che Anas in un futuro non troppo lontano diventi una vera S.p.A. cioè una società ad intero capitale privato, solo così finirà la pacchia per tutti.
    Finirà la pacchia per direttori mammasantissima supersponsorizzati
    finirà la pacchia per sindacalisti ignoranti ed arroganti
    finirà la pacchia per i tanti scaldasedie imboscati negli uffici
    finirà la pacchia per i furbetti del cartellino
    Solo con una proprietà privata vera le logiche della produzione e del lavoro possono
    diventare sinonimo di efficienza di trasparenza e di rispetto delle regole
    Così com’è ora, Anas (falsa) SpA che si regge sulle spalle di tutti i contribuenti
    NON CAMBIERA’ MAI: non lo dice la sottoscritta, ma uomini delle istituzioni quali Cantone.

  24. Padreterno said:

    Se il prossimo Presidente dell’Anas avrà lo stesso stile di Armani (spalare merda sul predecessore e sui collaboratori) già oggi dispone di una quantità di materiale invidiabile, tale da garantirgli una intervista un giorno sì e l’altro no. C’è però da augurarti che abbia uno stile, una maturità e un approccio decisamente diversi. Ma su questo possiamo stare abbastanza tranquilli: ci vuole veramente poco per essere migliori. Sotto tutti i punti di vista.

  25. Seneca said:

    Matematico, se non sei il solito leccaculo del presidente, allora sei il presidente stesso. Nessun altro avrebbe il coraggio di scrivere una simile cretinata, neppure coperto dall’anonimato, se non fossi uno dei due. A meno che siate uno solo: il presidente leccaculo. A questo punto il vincitore sarebbe Giusi Brega, che in qualche modo è finalmente riuscita ad avere le dichiarazioni del presidente. Il quale però se ne vergogna talmente da scriverle sotto pseudonimo.

  26. nuova autostrada said:

    Si è inaugurata una nuova autostrada: la good company nuova “autostrada del mediterraneo”, mentre, ad esempio, i tratti non ammodernati sono finiti in qualche bad company (tipo la “nuova” tangenziale di reggio calabria).

    “Apprendo” che la nuova autostrada “terminerà a Villa San Giovanni (Rc) porta di accesso alla Sicilia e naturale conclusione dell’itinerario internazionale E45” (cit.). Frase che lascia aperte varie interpretazioni, per la fumosità con le quali è stata scritta.

    Faccio un monito al Presidente, ricordandogli che il suo precedessore non era uno scansafatiche. Infatti, anche questi ricordava come l’Anas fosse la prima stazione appaltante ai tempi, facendosene ripetutamente vanto.
    L’attuale Presidente indica come elementi di qualità, nonchè di merito personale, il notevole numero di lavori appaltati e da appaltare, come se avere in dote più soldi fosse una qualità personale. Ma se siamo la prima stazione appaltante, dove è finito il processo di internalizzazione? Che per inTERNAlizzazione abbia inteso altro?
    Inoltre, ricordo che il precedente presidente non si è dovuto dimettere perchè non appaltava i lavori o per eventuali ritardi (anzi, l’accusa finale è stata l’eccessiva celerità).Infatti, questi risultarono, successivamente, discutibili, sia nella qualità che nella legalità. Quindi cercherei di riempirmi meno la bocca sulla tempestività e la quantità dei lavori appaltati, ma di dare una vera virata all’azienda.

  27. Luna said:

    Un presa in giro degna di tutta l’ incompetenza Armani con cani al guinzaglio al seguito. Tra Direttori Anas che di fatto sono politici di Mestiere travestiti da pretini e dipendenti vigliaccamente complici si è svolta oggi una delle prese per i fondelli di stato tra le più memorabili. Con difficoltà si comprende poi molti cosa siano andati a fare li, visto che si occupano di tutt’altro. Intanto gli ordini di servizio più pazzi del mondo girano e rigirando senza logica. Anche qui e’ ormai palese la totale inadeguatezza del direttore risorse umane.. tanto voluto dal cantastorie Armani. In questo triste spettacolo chi ne paga le conseguenze sono sempre i soliti. I continui cambi di rotta aziendali, il non logico modo di operare, il continuare a mettere carne al fuoco senza aver finito di fare quanto poco prima iniziato sta disorientando totalmente i dipendenti che intento si vedono fare le elemosina con la bozza del nuovo ridicolo contratto siglato

  28. Matematico said:

    Antilope sei tu che lecchi i peggiori nemici della nostra azienda. Ah sono andato a vedere il comunicato sulla storia della sa-Rc sul sito ed è tutto correttissimo, si legge che i primi lavori sono iniziati nel 1962 e terminati nel ’74. Non dite balle. Siete voi la vera farsa

  29. Antilope Kober said:

    Dimenticavo….almeno qualche parolina sull’ipotesi di rinnovo del CCNL: ennesima conferma che i sindacati ci hanno venduto e non fanno affatto gli interessi di noi lavoratori. Ci hanno concesso 4 spiccioli, che andranno a regime tra circa 2 anni…quindi da 4 spiccioli in realtà si tratta piuttosto di miseria. Neanche 1 euro di incremento per trasferte, indennità di funzione, premio di produzione, buoni pasto, reperibilità, straordinario, FERMI DA QUASI 10 ANNI. Cosa bisogna aspettare ancora per una bella disdetta in massa delle tessere sindacali? E al Presidente: vuole mandare avanti così la più grande stazione appaltante d’Italia, (s)motivando così il personale che dovrebbe portarle avanti la baracca gestendo miliardi di euro all’anno di lavori?

  30. Matematico said:

    Non voglio avere “colleghi” vipere infedeli e indegni come voi!!!! Oggi è una giornata bellissima per Anas, che finalmente ha terminato la Salerno-Reggio Calabria, con il lavoro e il sacrificio di tanto COLLEGHI veri, e voi sposate la tesi della farsa della peggiore stampa? Ma andatevene dall’Anas. Non vi vogliamo

  31. Matematico said:

    Di fronte a “colleghi” così in mala fede non resta che restare profondamente schifati! Siete indegni di stare nella grande ANAS. Siete capaci di trasformare una giornata storica, incredibile e straordinaria per ANAS, in falsità e in accuse per Armani. Francamente e tutto cuore: fate schifo!! Dimettetevi dall’Anas e andate a quel Paese

    • Seneca said:

      Se non sei il solito leccaculo del presidente, allora sei il presidente stesso. Nessun altro avrebbe il coraggio di scrivere una simile cretinata, neppure coperto dall’anonimato, se non fossi uno dei due. A meno che siate uno solo: il presidente leccaculo. A questo punto il vincitore sarebbe Giusi Brega, che in qualche modo è finalmente riuscita ad avere le dichiarazioni del presidente. Il quale però se ne vergogna talmente da scriverle sotto pseudonimo.

  32. Antilope Kober said:

    In tutti i Compartimenti in questi giorni si sta celebrando il (triste ed anche un pò falso) rito del saluto dei dirigenti (di esercizio, nuove costruzioni e amministrativi) che la riforma Armani ha di fatto azzerato, eliminando in periferia tutti i dirigenti intermedi tra il Capo Compartimento ed il resto del personale. E’ una (non)riforma epocale , senza alcuna logica di reale efficientamento (ne vedremo delle belle con i Responsabili Territoriali – nuova denominazione degli ex Capi Compartimento- a mandare avanti soli soletti un intero Compartimento), tutta da inventare (non c’è un programma ben definito e si navigherà a vista per almeno un anno), si parte senza nemmeno uno straccio di organigramma delle macro-aree, il personale è disorientato, dal 9 gennaio ci sarà una confusione incredibile su chi firma che cosa. Insomma per noi dipendenti questo non sarà un Natale sereno perchè c’è molta preoccupazione su cosa ci aspetta al ritorno dalle ferie. Speriamo che questa riorganizzazione (voluta da chi, semplicisticamente ed erroneamente,pensa che la rete stradale sia assimilabile ad una rete elettrica) non sia l’ennesimo colpo a distruggere questa nostra Anas. Buon Natale a tutti i colleghi.

  33. Antilope Kober said:

    Oggi c’è stata l’ennesima parata-farsa di Stato, con tanto di (colpevole e consapevole) coinvolgimento dei media per la solita presa per il culo del popolo italiano, a cui hanno fatto credere che oggi sono terminati i lavori di ammodernamento della SA-RC e che il Governo Renzi, il ministro delle infrastrutture in carica ed il novello (ormai quasi vecchiotto) presidente dell’Anas sono stati gli artefici di questo risutato: solo cazzate…..hanno semplicemente messo il cappello su un non-evento che non hanno affatto determinato loro. ah…dimenticavo: i lavori non sono affatto terminati…!!!!!!

    • Dipendenti con Armani said:

      Antilope sei la vergogna dell’Anas. Spari sulla tua azienda invece di lavorare. Quelli che come te ci fanno schifo!

      • Antilope Kober said:

        Non meriteresti nemmeno la risposta, ma poichè devo zittirti sappi che stai parlando con uno che lavora non meno di 45 ore a settimana (quando me ne pagano solo 36) e con chi è entrato in Anas con un concorso VERO e deve ringraziare solo se stesso per averlo vinto. Tu invece ti puoi definire “dipendente” solo perchè qualcuno ti ha fatto entrare in Anas per raccomandazione e senza alcun concorso ma, semplicemente, perchè tuo padre ha a sua volata leccato qualcuno per farti entrare. zitto ed abbi rispetto.

  34. W la vecchia A.N.A.S. said:

    Bravo Maria36, mi hai anticipato. Per radio, come prima notizia, danno che finalmente dopo più di cinquanta anni la Sa/Rc è finita. L’autostrada era stata completata piu di trent’anni fa, L’autostrada è stata solo parzialmente ammodernata. Quando inizieranno i lavori tra Cosenza e Falerna? Armani non prendere per il culo gli italiani e non cambiare il nome per nascondere quello che è stata L’autostrada per i meridionali. Ridateci Scarnera e Minenna

    • Maria36 said:

      Armani ha dato ancora dimostrazione della sua totale ignoranza…qualcuno gli spieghi che la A3 fu iniziata a costruire nel 1955 e fu ultimata nei primi anni 70. Dopo circa 25 anni si decise di ammodernarla. Oggi è stato dato al traffico il tratto finale dell’ultimo Macrolotto appaltato. Mancano ancora 58 kilometri di ammodernamento e vi ricordo sempre anche gli ultimi 10 km di penetrazione nella città di Reggio Calabria, mai ammodernati e stralciati qualche anno fa per fare un piacere ad IMPREGILO, quelli che dovranno costruire il Ponte sullo Stretto e recentemente arrestati.

      • Dipendenti con Armani said:

        Bugiarda!!! sul sito c’è scritto che i lavori sono iniziati nel 1962 e terminati nel 1974 e che poi alla fine degli anni novanta si decise di ammodernare l’autostrada e anche Armani ha detto esattamente queste cose

        • W la vecchia A.N.A.S. said:

          Caro dipendente, mi dispiace per te, ma Maria ha ragione. Manca da ammodernare i tratti da Attilia a Falerna (molto pericoloso) e da Pizzo a Sant’Onofrio (che se non sbaglio era in progettazione). Invece di credere al portale, fazioso, ti consiglio di alzare il culo dalla scrivania e percorrere la A3, prima di insultare i colleghi. Armani non ha finanziato gli ultimi ammodernamento perché Renzi ha promesso che finiva l’autostrada entro il 2016.

  35. Un giorno, poi verrà said:

    All’inaugurazione ci sono andate persone che non conoscono l’autostrada e che non sanno nulla e costretti a seguire la guida turistica… puoi capire in mano a chi siamo… Gli applausi e il sacchetto pranzo sono ovviamente offerti dalle imprese e da un gruppetto organizzatissimo di dirigenti e impiegati dell’anas che sono sulla scia del pullman mediterraneo, a leccare il fondo schiena a tutti da Salerno fino al Castello dove c’è Gentiloni. Tra l’altro questi dipendenti risultano in trasferta o in permesso per servizio frodando anche sullo stipendio con la complicità di chi governa questo maledetto ufficio dell’A3. Per finire vi dico che da Salerno a Reggio tutti i promiscui arancioni dell’Anas sono presenti su strada con Scudo e Doblò a far credere vergognosamente che l’A3 è pattugliata metro per metro dando una sensazione di sicurezza. E invece gli ignari quando vedono i lampeggianti frenano per paura. È un procurato allarme… che schifo… Oggi è un gran giorno di bugie di Stato. Vogliamo gli altri 58km altro che autostrada ammodernata…

  36. Seneca said:

    Prossimo incarico di Armani: presidente di Cinecittà. Lui di film comici se ne intende….😂😂

    • Maria36 said:

      Armani vergognati…hai fatto fare un comunicato stampa dicendo che i lavori di ammodernamento sono iniziati nel 1955…tutto il letame che stai lanciando contro la vecchia ANAS ti ricadrà in testa…i lavori di ammodernamento hanno avuto inizio nel 1997…e Armani resterà nei libri di storia per quel Presidente che ha deciso di non ammodernare tutta la tratta autostradale…infatti ricordo a tutti che ben 58 km di autostrada sono ancora quelli costruiti tra il 1955 e il 1972.
      Per ultimo voglio ricordare a tutti i lettori che la tratta autostradale più trafficata e pericolosa, sia da un punto di vista geometrico-stradale che geomorfologico, ovvero da Cosenza ad Altilia non verrà mai ammodernata, per una lunghezza complessiva di circa 25 km.

      • Dipendenti con Armani said:

        Falsità assoluta. Come ha scritto Matematico, vediti la scheda sul sito prima di sparare bugie in mala fede. Sulla scheda c’è scritto che i lavori sono iniziati nel 1962. Sei una bugiarda!!

*

Top