GF elettronico: autovelox e tutor, ci pensa il ”Coyote”

Coyote

Coyote è il nuovo assistente alla guida in grado di segnalare in tempo reale la presenza di tutor, T- Red, autovelox e zone a traffico limitato.

Come se non bastassero i 3 milioni di telecamere che spiano ogni giorno i nostri spostamenti in città (vedi qui), sulle strade italiane sono stati posizionati milioni di dispositivi, tra tutor e autovelox, in grado di segnalare tutte le infrazioni commesse dagli automobilisti dal piede un po’ pesante (vedi qui). E non è un caso dunque, se una delle frasi più ricercate dagli italiani su Google sia proprio la voce “Mappa autovelox Italia”. E allora, per semplificarci la vita e rendere i nostri viaggi più sicuri, la società parigina System SAS, azienda leader nel settore di assistenza alla guida, ha deciso di sviluppare e mettere in commercio il ”Coyote”.

Questo geniale dispositivo, tramite un canale GPS, è in grado di segnalare in tempo reale l’eventuale presenza di autovelox fissi e mobili, Tutor, T-Red e zone a traffico limitato. Non solo, Coyote avverte il guidatore che viaggia su strade con un alto tasso di pericolo. Il sistema, operante in tutta Europa, fornisce all’utente diversi avvisi sulla condizione della strada: da un manto scivoloso a un tratto della carreggiata dissestato; da un incidente a un eventuale ostacolo sul percorso. In Italia, il prodotto è venduto in esclusiva dalla Magneti Marelli S.p.A., ed è disponibile in tre diversi modelli: il Coyote Mini (versione base con il solo segnalatore) al prezzo di 149,99€, il modello S (con videocamera integrata) al costo di 199,99€, e l’edizione Nav (con navigatore di bordo incluso) all’importo di 229,99€. Dopo un periodo di prova di 1 mese, per continuare ad utilizzare il servizio, bisognerà sottoscrivere sul sito dell’azienda un abbonamento dal costo di 144 euro l’anno (acquistabile anche a rate).

Ad ogni accensione, il software si aggiornerà automaticamente, e comunicherà all’utente tutti gli eventuali sistemi di sorveglianza posizionati lungo la strada (con relativi limiti di velocità). Un avvisatore acustico comincerà ad emettere il segnale di avviso 700 metri prima di ogni rilevatore fisso. Invece, per segnalare le postazioni mobili, il Coyote sfrutta un sistema partecipativo, basato sulla collaborazione di tutti gli automobilisti. Tramite un semplice tasto sulla parte destra del display, l’utente potrà segnalare a tutta la community le pattuglie posizionate a bordo strada munite di rilevatori di velocità. Non solo, ogni volta che un altro utente si confronterà con l’avviso segnalato dagli altri abbonati, gli verrà chiesto di confermare l’effettiva presenza della pattuglia, così da garantire un supporto costante e sempre affidabile. Il tutto, attraverso una rete GSM e server predisposti per lo scambio di informazioni relative agli autovelox e alle zone a rischio.

Insomma, il Coyote è un vero e proprio assistente di guida, in grado di mettere a riparo gli automobilisti da ogni possibile imprevisto. Oltre a questo straordinario servizio, i dispositivi della Magneti Marelli metteranno al sicuro i nostri punti della patente, e perché no, anche in nostri portafogli.

Articoli correlati

*

Top