Calcio cinese scatenato: pronto ad acquistare anche gli arbitri italiani?

arbitri

Il mondo del calcio è in mano al potere economico dei cinesi, che adesso vogliono comprarsi anche gli arbitri. No, non nel senso di “comprarli” per truccare le partire (ci mancherebbe), ma proprio acquistarli per dirigere le gare del campionato dagli occhi a mandorla.

Come scrive “La Stampa”, una strategia studiata per portare, a suon di milioni, nella Chinese Super League i migliori fischietti internazionali. Per poter così mettere nelle migliori condizioni possibili i vari Tevez e Oscar (appena sbarcati dalle parti di Pechino) di essere abitrati dal top in circolazione.

I migliori direttori di gara sono considerati quelli inglesi ed italiani, sui quali hanno già messo gli occhi i cinesi. Ecco perchè adesso, pensare che un Rizzoli o un Rocchi di turno possano dirigere un match del campionato cinese in futuro, non è più un’utopia. E la corte è soltanto agli inizi.

D’altronde i soldi non mancano, anzi stanno ricoprendo a peso d’oro i portafogli delle stelle del nostro calcio che hanno preferito optare per una scelta economica piuttosto che professionale.

Chi sarà il prossimo, tra giocatori e a questo punto arbitri, a sbarcare in Cina?

Articoli correlati

*

Top