Sky: scoop giallorossi e paragoni ridicoli Berlusconi-Pallotta

img_5372.jpg

Negli studi di Sky tifano Roma. Almeno la stragrande maggioranza dei giornalisti.

Non una grande novità del resto, ma adesso è arrivata l’ennesima riprova nell’intervista esclusiva condotta da Angelo Mangiante & Co ad Umberto Gandini, nuovo amministratore delegato giallorosso.

Arrivato da pochi mesi a Trigoria dopo anni di vincente militanza al Milan al fianco di Berlusconi, non poteva mancare all’appello un azzardatissimo (si può tranquillamente aggiungere “ridicolo) paragone tra il Cavaliere e Pallotta. D’altronde che sono 29 trofei (molto a livelli internazionale) con gli ancora zero successi del patron americano?

Sono simili. Lui e Pallotta personaggi di grandissima passione con una visione molto ampia, lungimirante e incline all’innovazione: sono entrambi cresciuti sulle loro abilità“.

Poi, tra i “365 mini trofei da alzare da Spalletti ogni giorno” e Fazio che vuole scudetto ed Europa League, a Gandini non poteva non esser fatta una domanda su Totti e De Rossi. “Con loro ci confrontiamo quotidianamente. Non ci sono problematiche. Non sono soltanto un patrimonio della Roma, ma del calcio italiano e mondiale“.

È iniziato il nuovo anno, ma con gli stessi presupposti di quello precedente.

Ma siamo proprio sicuri che questo atteggiamento da parte di Sky (e dei media in generale) non sia poi nocivo per i tifosi romanisti?

Articoli correlati

2 Commenti

  1. pina said:

    Scoprire che Totti e De Rossi sono un patrimonio del calcio mondiale ha accresciuto “notevolmente” la mia cultura o forse coltura. È tanta l’emozione che non riesco a ricordare se esistono altri calciatori

*

Top