Berlusconi “confida” nei topi californiani (in attesa di Strasburgo)

Era il 2008, quando l’allora 72enne Silvio Berlusconi prevedeva di vivere almeno 120 anni. Oggi, che ha superato 80 primavere, non può che guardare con estrema attenzione ai risultati di una ricerca americana che, con un trattamento all’avanguardia, ha fatto ringiovanire i topi.

Un test di laboratorio condotto al Salk Institute, in California, ha infatti dimostrato che manipolando quattro specifici geni si può invertire l’invecchiamento delle cellule in un organismo vivente.La ricerca, pubblicata su Cell, è stata condotta su topi malati di progeria (una sindrome che provoca l’invecchiamento precoce) ha allungato loro la vita del 30%, l’equivalente di 20 anni per l’uomo. Berlusconi, ti bastano?

Quello della longevità è un’ossessione per l’ex Premier che, per giustificarla, all’epoca utilizzò persino la ragion di Stato: «Chi si occupa di politica, cioè degli altri, dovrebbe impegnarsi anche su questo fronte: perché il tempo che l’uomo sta guadagnando si possa vivere nel migliore dei modi e con tutte le opportunità possibili».

Di sicuro l’ex Cavaliere di cose da fare ne ha ancora tante. Soprattutto se la sentenza di Strasburgo decreterà se la condanna che lo colpì nel 2013 per frode fiscale e l’applicazione della legge Severino, che lo ha reso incandidabile e portato il Parlamento a votare la sua decadenza da senatore sia legittima o meno. Qualora non lo fosse, è sicuro, si ricandiderà. Ovunque. Fosse anche come amministratore di condominio o capoclasse nella scuola di uno di dei nipoti.

E visto che già contava di vivere almeno 120 anni, se questa ricerca americana dovesse trovare applicazione anche sugli uomini (al momento, assicurano gli esperti, eventualità remota), Silvio potrebbe arrivare a 160 anni. Con estrema soddisfazione di Marco Travaglio che si vedrà finalmente restituire il suo giocattolo preferito. L’unico problema, per il direttore del Fatto, è che difficilmente potrà stare appresso alla longevità dell’ex Premier. Che il livore, si sa, corrode dentro.

 

 

Articoli correlati

*

Top