Roma: missione impossibile per Szczęsny e sirene inglesi per Manolas

szczęsny

“Un portiere trequartista”. Così Luciano Spalletti ha definito il suo numero uno Wojciech Szczęsny, nome impronunciabile, ma massima affidabilità e sicurezza per i pali della Roma. Il polacco ha la miglior media voto del campionato (6,5) e sta facendo le fortune dei giallorossi e degli amanti del Fantacalcio.

Ventisei anni e ancora tanti margini di miglioramento per il calciatore che, inizialmente, aveva sofferto l’impatto con la Capitale, ma non appena ambientatosi, ha sfoderato prestazioni esaltanti.

Più che essere il portere della Roma, però, è considerato il portiere dell’Arsenal, visto che che il prezzo del riscatto fissato dal club londinese è di 16 milioni di euro. Soldi che il club giallorosso non può spendere, visti e considerati gli 8 già investiti per Alisson. Lo stesso Szczęsny sembra orientato a voler tornare in Inghilterra per fare il titolare con l’Arsenal.

La Roma proverà ad attuare una strategia per trattenerlo all’ombra del Colosseo, ma è davvero molto difficile che possa rimanere anche il prossimo campionato.

Intanto è sempre più vicino l’arrivo del nuovo direttore sportivo Ramón Rodríguez Verdejo meglio conosciuto come Monchi, che lascerà il Siviglia per trasferirsi nella Capitale. Il futuro dirigente romanista dovrà subito cercare di risolvere la grana Manolas, entrato nell’orbita dello United di Mourinho. Secondo i tabloid inglesi i Red Devils sarebbero pronti a sborsare 55 milioni di euro per il centrale greco. Da Trigoria smentiscono. Recentemente il Messaggero dava per fatto il passaggio del laziale De Vrij sempre al Manchester United.

Dovessero arrivare entrambi, la squadra inglese si ritroverebbe una coppia difensiva formidabile. Ma tra il dire e il fare, c’è sempre di mezzo il mare…

Articoli correlati

*

Top