Terremoto e polemiche: la Raggi chiede la restituzioni dei mezzi di soccorso

Raggi
Virginia Raggi

Bufera e polemiche a non finire sul sindaco di Roma Virginia Raggi. “La prima cittadina della Capitale toglie i mezzi ai soccorritori”. Un titolo molto forte quello de “Il Tempo” di questa mattina, un attacco, anche e soprattutto, politico. Bello e buono.

Cosa è successo? In poche parole la Raggi avrebbe richiamato a Roma i mezzi di soccorso in azione ad Amatrice e negli altri Comuni colpiti dal terremoto. A denunciare la questione i consiglieri metropolitani di Fratelli D’Italia Andrea Volpi e Marco Silvestroni. Un’assurdità se fosse davvero così. La situazione però è abbastanza complessa.

“Quei mezzi sono stati dati in comodato d’uso a Comuni e Protezione Civile, la Città Metropolitana dovrebbe donarli. Ma non lo fa”, scrive Il Tempo. E perchè? In sostanza, l’ex Provincia di Roma possiede dei mezzi di soccorso, passati appunto nelle mani della Città Metropolitana. Quest’ultima, presieduta dopo la riforma Delrio da Virginia Raggi, continua ad assegnare questi mezzi ai Comuni dell’hinterland, alle associazioni di volontariato della Protezione Civile. Ma solo ad una condizione: che paghino a loro spese manutenzione e assicurazione. Ma, non essendo di loro proprietà, non possono assolutamente stipulare contratte e polizze per mezzi intestati a terze parti (quindi sono ancora assicurati da Palazzo Valentini).

E quindi cosa si è deciso? Di fare una donazione, dopo la mozione presentata da Volpi, ai Comuni e alle associazioni che ne hanno bisogno. Quindi di intestarli, con manutenzione e assiurazione a carico degli assegnatari, ai Comuni stessi.

“Una soluzione di buon senso”. Ma questi mezzi di soccorso non sono mai stati dati in comodato d’uso e gli assegnatari, che aspettavano la donazione per stipulare nuove polizze, hanno così deciso di non rimborsare l’amministrazione di Palazzo Valentini. Da qui la decisione del sindaco di Roma di chiedere la restituzione dei mezzi.

“Un fatto di estrema gravità la richiesta della Raggi”, ha commentato Fratelli d’Italia. “Così facendo, l’amministrazione metropolitana toglie i mezzi ai volontari che sono al lavoro in condizioni difficilissime nei paesi colpiti dal terremoto”.

Occorre trovare una soluzione alla svelta.

Articoli correlati

*

Top