Multe, fumare in auto sarà punito come parlare al cellulare?

Fumare

Molto probabilmente sì. Sta infatti per essere messo a punto un disegno di legge che metterà sullo stesso piano fumare alla guida e trafficare con il proprio smartphone.

Costerà caro, fumare nell’abitacolo della propria automobile. In futuro, con tutta probabilità, si verrà sanzionati con multe da 160 a 646 euro e la sospensione della patente fino a 3 mesi, se la violazione sarà reiterata nel corso di un biennio.

E’ l’evoluzione di un giro di vite che ha avuto inizio circa un anno fa, con l’introduzione di severe norme che limitano il fumo della sigaretta in pubblico, utili (nelle intenzioni del legislatore) a dissuadere da un lato le persone e dall’altro a tutelare dal fumo passivo le fasce più giovani della popolazione e le donne in stato interessante.

Dall’inizio del 2016 sono diventate infatti più stringenti e penalizzanti le regole con cui vengono prodotte, presentate e vendute le sigarette. Regole che verranno estese anche a chi è alla guida, in quanto il fumo è sia una causa di distrazione al pari di una telefonata senza auricolare o cuffiette, sia di un calo di concentrazione provocato dall’alta densità di fumo nell’abitacolo.

L’obiettivo di questo nuovo pacchetto di norme in arrivo (che regolerà anche il fumo negli spazi adiacenti agli ospedali) sarà quello di dare ancor più slancio al Piano Nazionale della Prevenzione 2014-2018. Che mira ad una drastica riduzione dei fumatori e ad una diminuzione degli oneri del Servizio Sanitario Nazionale derivati dal contrasto alle patologie legate all’inalazione del fumo.

Per le Amministrazioni Locali, inoltre, è anche un modo venale per far cassa, ma stavolta motivazioni salutiste giustificano scelte mirate ad incassare soldi. In Italia si stima infatti che siano 11 milioni i fumatori, e la conoscenza della sigaretta purtroppo avviene sempre prima, in media all’età di 11 anni.

Se il discorso sulla salute non fa breccia nel cervello della gente, quello legato al portafoglio sicuramente convincerà molte persone.

 

Articoli correlati

*

Top