Asia Argento e l’ignobile attacco alla Meloni (ma se sei di sinistra, col papà famoso, puoi tutto)

Il tweet di Asia Argento

La porcata che non ti aspetti da una donna nei confronti di una altra donna. Soprattutto quando la “vittima” è una neomamma alle prese con gli inevitabili chili di troppo della gravidanza e l’altra di figli ne ha avuti due (da due padri diversi).

Ma quando si scopre che l’autrice di questo ignobile attacco è Asia Argento, una da definire “miracolata” per via del cognome che porta (altrimenti chissà che fine avrebbe fatto a quest’ora) forse ci si stupisce di meno. La signora, che la femminilità non sa neanche dove sta di casa figuriamoci la classe, ha fotografato (ovviamente di nascosto) la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni seduta al tavolo di un ristorante. Con la didascalia: “La schiena lardosa della ricca e svergognata – Make Italy great again – #fascista ritratta al pascolo”.

Se al posto dell’Argento fosse stato un uomo (magari di destra) a fare questo vomitevole commento sarebbero volati gli stracci. Sempre troppo poche invece le manifestazioni di solidarietà per la “fascista Meloni”.

Per carità, non è un obbligo condividere le medesime idee politiche e che la Argento sia di sinistra non è un mistero (anche se a far la comunista coi soldi di papà son bravi tutti). Tuttavia da qui all’ignobile maleducazione ce ne passa. Soprattutto quando il motivo di “critica” non è, appunto, lo schieramento politico ma la “schiena grassa” della Meloni. “Colpevole” di non aver ancora smaltito i chili della gravidanza della piccola Ginevra, nata lo scorso settembre.

L’Argento da papà Dario non ha preso solo il cognome e i soldi, ma anche una fisicità longilinea. E, di sicuro, non ha mai avuto problemi di “chili di troppo”. Semmai il contrario. Dal canto suo, la Meloni fa politica, per cui può beatamente fregarsene di un paio di chili in più e vivere serenamente la sua vita senza doversi preoccupare che qualcuno le fotografi “the fat back”.

Asia Argento, invece, lavora in televisione e più che dei rotoli di ciccia altrui dovrebbe preoccuparsi dei risultati penosi raggiunti dalla sua conduzione di “Amore Criminale”, storico programma di Rai 3 dedicato al femminicidio. Finché la trasmissione era condotta dalla professionale Barbara de Rossi andava tutto bene. Poi quel Re Mida al contrario di Daria Bignardi ha avuto la “geniale” idea di mettere al suo posto Asia e il programma è passato dall’8 al 3%. Dimostrando, così, che di “criminale” c’è solo la gestione della grigia direttrice della terza rete e chi le dà carta bianca.

Aggiornamento: Asia Argento ha cancellato il post da Instagram e ha pubblicato le sue scuse: “Il mio commento – scrive – è stato crudele e inappropriato. Non avrei dovuto farlo contro una donna. Indipendentemente da qualsiasi idea personale o politica. Me ne pento e chiedo scusa“.

 

 

 

 

Articoli correlati

3 Commenti

*

Top