Lazio: Immobile, Keita, Biglia e chi capisce poco di calcio

“Finisce al Castellani, vince la Lazio e sale a quota 47 punti in classifica”. Un riassunto perfetto quello di Sky (telecronaca stavolta impeccabile, forse perché non c’era Marchegiani) al triplice fischio finale.

Ancora una volta una bella Lazio, ancora una volta sprecona. Per fortuna, dopo essersi ritrovata in svantaggio senza nemmeno essernese accorta, ha trovato subito il gol del pari di Immbolile e la via del successo con Keita.

Proprio su questi due giocatori vale la pena spendere due parole.

Il “buon Ciro” è stato bersagliato di critiche ultimamente. “Si mangia troppi gole altre frasi di chi, evidentemente ingeneroso, a calcio non ha mai giocato.

L’attaccante napoletano avrà sbagliato diverse reti è vero, ma quella di ieri è una perla assoluta di classe e il tredicesimo centro stagionale. Un giocatore generoso Immobile, forte (non a caso titolare della Nazionale), che si sacrifica per la squadra, correndo ovunque e, proprio per questo, a volte, poco lucido sotto porta. Ma sta disputando un campionato da 8.

Poi c’è Keita che Inzaghi sta gestendo alla grande. In altre squadre, dopo i ripetuti capricci contrattuali, forse sarebbe finito fuori rosa. Invece, “Simoncino”, è riuscito a ottenere il meglio dal senegalese, usando bastone e carota. Ieri, ad esempio, dopo la brutta partita disputata contro il Milan, è partito dalla panchina. A 20 dalla fine è entrato e ha risolto lui la gara. Al triplice fischio finale, poi, Keita si è andata a prendere gli applausi dei suoi tifosi. Alla faccia “del razzismo e della rischiosa follia non curva” decandata (e inventata) da Repubblica. Un settore ospiti ancora una volta esemplare con oltre 1500 sostenitori biancocelesti sugli spalti del Castellani.

Una nota di merito è doverosa anche per Lucas Biglia. Pure lui spesso criticato, è stato per distacco il migliore in campo. E anche a lui, i contestatori è il caso che gli porgano delle scuse.

La Lazio intanto continua a inseguire e non mollare l’Europa.

Articoli correlati

Un Commento

*

Top