Negozi di animali solo per trovatelli, la “genialata” di San Francisco

cani, gatti, randagi, animali, animali abbandonati, randagismo, san francisco

Un’idea geniale nella sua semplicità quella presa dal Consiglio comunale di San Francisco. Sperando che colpisca nel segno. O, quantomeno, al cuore di chi vuole adottare un cucciolo. E chi più di un trovatello necessita di amore incondizionato?

Da qui la decisione di proporre una legge che consenta ai negozi di animali di vendere solamente cani e gatti provenienti dai rifugi o, peggio, abbandonati per le strade di San Francisco. La novità, riportata dall’Independent,  prevede anche il divieto di vendere cuccioli di età inferiore alle otto settimane. Multe salate a chi aggirerà la legge. In questo modo, la città più liberal d’America vuole mettere un freno al fenomeno del randagismo e spera così di trovare una casa sicura e accogliente ai poveri animali che vogliono solo un padrone amorevole.

«Con questo voto, San Francisco ha dimostrato di essere una città che ama i milioni di cani e gatti che hanno il disperato bisogno di una casa. I negozi di animali alimentano l’avidità della crudele industria dell’allevamento a scopi commerciali, in cui cani e gatti di sesso femminile sono tenuti prigionieri all’interno di gabbie metalliche sporche, il cui unico scopo è quello di sfornare cucciolate di piccoli consanguinei che vengono poi portati via da loro, trasportati a centinaia di chilometri e venduti», ha commentato Mimi Bekhechi, direttore dei programmi internazionali della Peta.

«Crediamo che questa decisione darà un grande messaggio non solo per San Francisco ma per la California, per la nazione e forse per tutto il mondo. Questa ordinanza servirà come deterrente, impedendo un business gestito da allevatori irresponsabili che sfornano cagnolini e gattini come se fossero in una catena di montaggio» ha commentato Katy Tang, supervisore della Commissione di vigilanza della città californiana che ha proposto la legge.

Bellissima idea, ma un unico appunto: gli animali non sono oggetti da comprare in un negozio. Pertanto sarebbe meglio adottarli direttamente in un canile (o in un gattile) invece di andare al negozio. Tuttavia, purché li si tolga dalla strada e si offra loro attenzioni e cure, va bene qualunque strada.

 

 

Articoli correlati

*

Top