Walled Off Hotel: il nuovo albergo di Banksy in Palestina

Banksy

Banksy ha appena aperto un albergo a Betlemme. La struttura, si affaccia (in maniera del tutto provocatoria) sul muro che divide Israele e la Striscia di Gaza. All’interno si trovano decine delle sue opere. Le stanze dell’hotel si potranno prenotare a partire dall’11marzo.

Banksy, l’artista contemporaneo più misterioso dei nostro tempi, non smette ancora di stupire. Dopo lo spettrale parco giochi di Dismaland, è arrivata l’ennesima provocazione. L’artista di strada ha aperto un albergo a Betlemme, in Palestina. Si chiama Walled Off Hotel, e i suoi clienti potranno “godere” di una delle viste più brutte del Medio Oriente.

Si trova a pochi metri dal muro innalzato da Israele. La grande barriera voluta dal Primo Ministro israeliano Yitzhak Rabin per separare la città palestinese dalle periferie di Gerusalemme Est, formalmente riconosciute ai palestinesi ma di fatto occupate dai militari dello Stato ebraico.

La struttura propone nove camere, tutte personalizzate dai più celebri artisti contemporanei: Banksy, Sami Musa e Dominique Petrin. I clienti dell’albergo potranno addormentarsi sotto il murales che trasforma l’interminabile guerra tra israeliani e palestinesi in una simpatica lotta con i cuscini. C’è anche una stanza super-economica e sprovvista di qualsiasi confort. Un ironico richiamo alle tende militari israeliane. L’albergo, oltre a una piccola galleria d’arte, vanta anche un salotto destinato al piano bar, tanto caro agli inglesi che governarono la Palestina nella prima metà del Novecento. Il pianoforte, sarà suonato (da remoto) dai più grandi artisti del panorama musicale contemporaneo. Basti pensare, che il concerto inaugurale è stato tenuto da Sir Elton John. Di certo non uno qualsiasi.

Come si legge in una comunicazione apparsa sul sito ufficiale di Banksy, anche l’dea di inaugurare questa struttura proprio nel 2017, non è affatto casuale. Lo scopo, è quello di celebrare il centenario dell’anno in cui “gli inglesi presero il controllo della Palestina e aiutarono a dare il via a un secolo di confusione e di conflitti”. Le porte dell’hotel con la vista più brutta del Medio Oriente verranno aperte l’11 marzo, e la galleria d’arte sarà accessibile alla clientela dalle 11 alle 19. L’ennesima provocazione di Banksy è servita.

Articoli correlati

*

Top