Scientology insiste: detta nuove leggi e principi dell’etica giornalistica

Niente, non smette di trovare modi per reclutare adepti. La setta più ricca del mondo torna a far parlare di sé. Stavolta lo fa con un nuovo sito.

In realtà è solo la versione in italiano del già purtroppo noto www.scientologyreligion.org, fruibile in 13 meravigliose lingue. La propaganda dunque continua. Il comunicato stampa che promuove la simpatica iniziativa (e che purtroppo è stato già ripreso da alcune testate) recita così:

“Per i suoi contenuti, il sito si rivolge prevalentemente ad un pubblico di esperti di religione, sociologi, studiosi e anche studenti che hanno necessità di ricercare informazioni sulla religione e le attività della Chiesa di Scientology, nonché sul fondatore della religione, L. Ron Hubbard. Tutte le perizie e i pareri prodotti da eminenti esperti internazionali sulla dottrina, la soteriologia e la cosmologia di Scientology sono disponibili e scaricabili dal sito.”

Che meraviglia. Ma non è finita qui, perché l’opuscolo “offre anche un’approfondita panoramica dei più importanti riconoscimenti giuridici che sono stati ottenuti in molti dei 165 paesi in cui ci sono chiese, missioni o gruppi di Scientology. Sul sito si può trovare l’opuscolo prodotto dalla Chiesa di Scientology come contributo al dibattito sulla libertà religiosa che s’intitola “Che cos’è la libertà di religione?”, anche quello scaricabile gratuitamente.” Che carini che sono, menomale.

Scientology afferma che la pubblicazione è stata realizzata con il solo intento di approfondire il concetto di “diritto alla libertà di religione in un momento in cui si registra un aumento delle persecuzioni di minoranze religiose in varie parti del mondo e delle polemiche che ruotano attorno all’uso di indumenti e simboli religiosi; e tutto questo mentre tre regioni italiane hanno stabilito norme che, di fatto, hanno dato un giro di vite alla libertà di culto di tutti i cittadini.” Peccato che Scientology non sia affatto una povera minoranza religiosa perseguitata. Nient’affatto, anzi è SCientology che perseguita se cerchi di andar via o se non ti pieghi al volere dell’organizzazione. E proprio perchè la stampa spesso si è battuta per smascherare gli illeciti della gang di Scientology, che nell’opuscolo si parla anche di questo.

“L’opuscolo affronta anche il delicato problema del rapporto tra il diritto di cronaca e quello di credo, proponendo un “Documento per l’etica giornalistica in merito alla religione o credo”. Adesso dettano anche i principi dell’etica giornalistica. Menomale.

Dove andremo a finire ? Quanto durerà ancora tutto questo?

Articoli correlati

13 Commenti

  1. egidio crotti said:

    Scientology funziona , le dicerie non vanno ascoltate , sono i fatti che determinano tutto .Il ho sentito dire ho sentito che rubano i soldi che fanno il lavaggio del cervello , di tutti i colori si sente dire . Io sono 31 anni che sono dentro e i risultati ci sono . Tutto dipende da te se vuoi migliorare .

  2. Scientologo said:

    Il sito http://www.scientologyreligion.it è interessante in quanto vi si possono trovare vari documenti ufficiali redatti da studiosi di religione su cosa sia Scientology.
    Come scientologo mi sono chiesto “ma perché veniamo attaccati? Io leggo libri, studio in classe, perché la mia religione viene attaccata?” poi leggendo uno di questi documenti
    https://files.akamaized.net/data/www.bonafidescientology.org/files/religious-expertises/social-change-and-new-religious-movements_it.pdf?_=fI
    ho realizzato che tutti i nuovi movimenti religiosi sono stati attaccati e solo dopo molto tempo sono stati accettati.
    Anche se una religione fosse perfetta verrebbe in ogni caso attaccata da coloro che non vogliono che l’uomo si innalzi verso stati d’esistenza superiore.

  3. morkito said:

    E LA STORIELLA DI XENU CHE PER LEGGERLA CI VOGLIONO UN SACCO DI SOLDI MA CHE ORMAI SI TROVA IN RETE CHE SE FOSSE STATA LETTA DA CHI NON ERA PREPARATO SAREBBE MORTO SOLO A LEGGERLA?

  4. mustsay said:

    E la favola di Xenu che si trova ormai in rete che se solo fosse stata letta si diceva che avrebbe ucciso le persone?

  5. Claudio Lugli said:

    Lei ha senza dubbio molto coraggio visto che ha preso per le corna un toro molto vendicativo. I commenti precedenti ne sono la conferma. Seguono semplicemente protocolli di comportamento ben precisi delineati in direttive specifiche su cosa fare con chiunque osi criticare il loro operato. In sintesi annientarlo. Se dovesse ritenere utile approfondire l’argomento la invito a consultare scientologyosa.wordpress.com

  6. andrea said:

    sono certo che le notizie che lei abbia dato sono infondate perchè si sa che scientology ha sempre ricevuto discriminazioni e denunce ma chissa perchè nessuna di queste a portato a niente? il motivo è semplice perchè le persone che lo fanno sono le stesse che si sono comportato in modo non etico all’interno di Scientology e che per questo sono state espulse ( avendo sempre la possibilità di tornare in caso volessero farlo e decidano di risolvere il problema che hanno causato) e tutte le cause fatte contro Scientology sono sempre cadute a causa delle bugie su cui si basavano con questo ognuno è libero di pensare quello che vuole ritengo solo scorretto il modo in cui ha rappresentato questo articolo facendo battute che avrebbe potuto evitare!

  7. Marcello said:

    Lei non è in grado di assicurarmi nulla e lo dimostra il fatto che quello che scrive su Scientology lo scopiazza da altri articoli, aggiungendovi solo commenti puerili e battutine immature che denotano solo il suo pregiudizio e la volontà di discriminare. E l’articolo qui sopra conferma tutto questo. In quanto agli insulti devo ammettere che ho molto da imparare da lei.

  8. Marcello said:

    L’autrice ha un modo di scrivere immaturo; le sue battutine denotano un alto tasso di acredine e un basso livello culturale. E’ solita scrivere cose che non ha verificato personalmente, che ha copiato da altre fonti senza verificarle. La sua etica giornalistica è questa.

    • Claudia Carotenuto said:

      Gentile lettore,
      le assicuro che sono solita verificare le mie fonti, sempre. Mi occupo di Scientology da diverso tempo e so quello che scrivo. Lei, piuttosto, non ha di meglio da fare che insultare le persone nascondendosi dietro il suo PC? Chi è Lei per giudicare il livello culturale della gente?

      CC.

*

Top