Brexit: come e quando la Gran Bretagna uscirà dall’Ue

brexit

Si avvierà il 29 marzo il meccanismo che darà il via definitivo al Brexit: al centro dell’iter c’è l’articolo 50 del trattato di Lisbona.

I tempi e i modi annunciati dal governo di Theresa May sono stati riportati dalla stampa britannica: ad informare l’ufficio del presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, della data scelta è stato l’ambasciatore britannico a Bruxelles, Sir Tim Barrow. Secondo l’articolo 50 del Trattato di Lisbona, infatti, il paese dell’UE che decide di recedere, deve notificare tale proposito al Consiglio europeo che presenta i suoi orientamenti per la conclusione di un accordo volto a definire le modalità del recesso di tale paese.

Così, mercoledì prossimo la May parlerà ai deputati al termine di una sessione settimanale di domande alla premier alla Camera dei Comuni. Secondo Downing Street, il periodo dei negoziati dovrebbe concludersi con l’uscita del Regno Unito dall’Ue il 29 marzo 2019, quasi tre anni dopo il referendum con cui i britannici hanno scelto la Brexit.

L’eventuale accordo è concluso a nome dell’Unione europea dal Consiglio, che provvederà alla deliberazione con una maggioranza qualificata previa approvazione del Parlamento europeo. «Siamo all’inizio del più importante negoziato per il Regno Unito nell’arco di una generazione», sono state le parole del ministro per la Brexit, David Davis. L’articolo 50 del trattato sull’Unione europea prevede un meccanismo di recesso volontario e unilaterale di un paese dall’Unione europea. I trattati cessano di essere applicabili al paese interessato a decorrere dalla data di entrata in vigore dell’accordo di recesso o due anni dopo la notifica del recesso, ma il Consiglio può anche decidere di estendere questo termine.

Leggi anche Scozia: referendum-bis per l’indipendenza (o nuovo “bluff”?)

Successivamente, una volta uscito dall’Unione europea, qualsiasi Stato può fare domanda per aderirvi nuovamente, presentando una nuova procedura di adesione. Ora, si aspetta la risposta del presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, che dovrebbe arrivare entro 48 ore dalla comunicazione formale di Londra.

Articoli correlati

*

Top