Eliminazione Roma: Sky non ci sta e denuncia un episodio

“Regoliamoci – Nel finale di Roma-Lione di Europa League un episodio che avrebbe potuto cambiare l’esito del match è sfuggito all’arbitro, ecco quale”.

Questo l’inizio dell’articolo di ieri (tarda serata) lanciato dalla pagina ufficiale Sky Sport, riguardante i minuti finale di Roma Lione, partita finita con la vittoria inutile dei giallorossi per 2 1 e la successiva eliminazione. Un tocco del portiere transalpino che, secondo Sky (a distanza di una settimana), sarebbe stato irregolare e avrebbe potuto generare una punizione a due in area di rigore. L’emittente si è anche andata a studiare il regolamento (lo ha infatti postato).

Ma, quindi, cosa è successo giovedì scorso?

Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Manolas mette un pallone verso l’area di porta avversaria, dove però non trova alcun compagno ma soltanto il portiere del Lione Lopes. Quest’ultimo, fuori dallo specchio della porta, controlla il pallone con la mano, lascia che cada a terra, poi lo tocca di nuovo di piede e infine attende l’arrivo di Dzeko per bloccarlo a terra con le mani. In realtà, a stretta norma di regolamento, l’arbitro avrebbe dovuto interrompere il gioco e concedere un calcio di punizione indiretto a favore della Roma”. Questa la spiegazione di Sky su una situazione di gioco che era sfuggita a tutti.

L’emittente satellitare era stata la principale “tifosa” dei giallorossi in quanto l’unica squadra italiana rimasta nella competizione europea ed aveva anche lanciato la promozione “operazione remuntada” (clicca qui).

Inoltre, le telecronache di Fabio Caressa sono spesso al centro di molte critiche da parte degli appassionati di calcio (soprattutto dai tifosi laziali) perché ritenute troppo faziose.

Adesso ecco questo articolo, pressoché inutile, a tirar fuori un episodio del quale nessuno si era accorto.

Non cambierà le sorti della gara e alimenterà sicuramente ulteriori polemiche.

Articoli correlati

2 Commenti

*

Top