Truffa, droga & rock’n’roll: arrestato parroco

parroco

Prima condannato per un raggiro ai danni di un’anziana, poi frequentatore di festini a base di cocaina: il parroco di Carciano, una piccola frazione di Stresa (Verbania) è stato arrestato mentre era a un party a casa di amici.

I vicini, allarmati per il rumore e le urla a seguito del malore di uno degli invitati, che ha iniziato a dare in escandescenza, hanno deciso di chiamare il 113. Gli agenti accorsi sul luogo del divertimento hanno ritrovato numerose tracce di cocaina sui tavoli e nel wc. Proprio nel gabinetto è stato ritrovato il documento di don Stefano Maria Cavalletti, fatto a pezzi nel tentativo di essere distrutto per evitare di identificare il parroco. Il sacerdote, ha poi ammesso, così come gli altri ospiti sentiti come testimoni, che avrebbe tentato di sbarazzarsi della ‘polvere bianca’.

Il pm Roveda ha quindi chiesto la convalida dell’arresto al gip Paolo Guidi che ha disposto il carcere. Don Stefano, interrogato, ha spiegato di aver cominciato ad assumere la cocaina come forma di “autoterapia” perche’ depresso a causa dei suoi guai con la giustizia. Nel settembre del 2013, infatti, il prete è stato condannato in primo grado per una truffa nei confronti di un’anziana signora che aveva convinto, grazie alla tonaca, a versare, tramite bonifico, 22 mila euro sul suo conto corrente.

Il pastore dovrebbe condurre le anime del gregge verso la salvezza. A volte, invece, accade che è proprio la guida a smarrire la strada. Chissà cosa si saranno domandati i fedeli della chiesa di San Giuseppe e Biagio, dove domenica scorsa non è stata celebrata la Messa. A rendere nota la vicenda, solo nei giorni scorsi, è stata la diocesi di Novara. Nessuno, pero’, ne conosceva i motivi, neppure la sua curia, che in un comunicato si limitava ad affidare il prete “nella preghiera al Signore”, in attesa di fare “chiarezza sull’accaduto”.

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Pingback: Coca-party con i trans Arrestato parroco di Stresa – La Stampa | Sindacato UNSIAU

Rispondi a ɯɐpɐ Annulla risposta

*

Top