Tendopoli a Monteverde: Casapound in corteo per chiedere la chiusura 

Casaponund non molla e non abbandona i cittadini. Per questo motivo scenderà ancora in piazza insieme ai residenti di Monteverde, per protestare contro l’emergenza immigrazione che sta mettendo in pericolo il quartiere.

Da un anno, infatti, la struttura della Croce Rossa di via Ramazzini, é stata trasformata in un’enorme tendopoli per ospitare extracomunitari (molti anche clandestini).

Per questo, domani pomeriggio, il movimento delle Tartarughe ha organizzato un altro corteo. Partenza fissata alle ore 16.30 da piazza San Giovanni di Dio.

Si sfilerà per tutta Monteverde, per via Jenner, via Valtellina e si arriverà infine sulla Portuense passando per la Tendopoli “incriminata”.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare le Istituzioni sulla situazione di totale emergenza che stanno vivendo i residenti. “Si chiederanno le motivazioni della mancata chiusura visto che di fatto è illegale non avendo la croce rossa i requisiti di assegnazione“, fanno sapere i responsabili di Casapound.
Cosa significa questa affermazione? In sostanza, a bando scaduto, sembra che gli ospiti continuino ad aumentare, così come, evidentemente gli interessi che ci sono dietro. E questo teatrino deve finire quanto prima.

Articoli correlati

*

Top