Difesa: bombardamento USA? Spiacenti, Graziano-Badoglio dorme e non può essere svegliato

difesa
Da sinistra: il generale Dunford, il Maresciallo Badoglio e il generale Graziano

L’8 settembre del “generalissimo” Claudio Graziano-Badoglio scatta alle 2 di stanotte. È la prima applicazione concreta di ciò che potrà accadere con l’entrata in vigore del ddl applicativo del Libro Bianco e dell’unico Comandante in Capo della nostra Difesa.

Il Presidente Donald Trump ordina il bombardamento in Siria. Le USS Porter e Ross si preparano a lanciare i 59 Tomahawk e il Capo di Stato maggiore della Difesa americano, generale Joseph F. Dunford, cerca di avvertire tutti i suoi omologhi della NATO. Li trova tutti, meno uno: Claudio Graziano, che dorme e non può essere svegliato. Questa, almeno, è la risposta che riceve dal generale dell’Aeronautica Goretti, attuale addetto militare presso la nostra ambasciata di Washington. Possibile? Possibile.

Sembra di tornare, appunto, alla vigilia dell’8 Settembre del ’43, quando due emissari americani si paracadutarono su Roma per concordare il passaggio dell’Italia con gli Alleati, evitando che i tedeschi entrassero in forze nel nostro paese. Anche allora, fu loro risposto che il maresciallo Badoglio dormiva e non poteva essere disturbato. E dopo alcune ore di inutili insistenze e di attesa, i due poveretti furono costretti ad andarsene. Come andò a finire è arcinoto e non vale la pena di rievocarlo per carità di patria.

Oggi,  il moderno emulo (in tutti i sensi) di Badoglio, si batte per far entrare rapidamente in vigore il ddl applicativo del Libro Bianco della Difesa. Si rilassi e stia sereno anche lui: l’Italia, con questa ennesima figuraccia, ne sta già sopportando le conseguenze. Con buona pace del Quirinale, del Governo e di un molto distratto Parlamento.

 

Articoli correlati

12 Commenti

  1. Tullio polo said:

    Conosco bene il generale, è stato il mio capitano alla 94° di Momonguelfo Bz, vi assicuro che sono sicuramente delle bufale, non si permetterebbe mai una cosa del genere, non verrebbe mai a mancare un suo dovere, ve lo assicuro io io che gli sono stato vicino. Dormire…, ma mi faccia il piacere!!!!!

  2. GC46 said:

    Che tristezza leggere tali commenti, posso solo pensare che il tutto sia stato frutto dell’immaginazione di qualche codardo che ha pensato di suggerirle tale menzogna. Lei nomina le stelle come fossero caramelle, forse nemmeno immagina le responsabilità e i sacrifici….. Ho fiducia nelle Istituzioni.

  3. sangria said:

    non posso sapere se sia vero, mi fido del dott. Paglia, tuttavia è verosimile. Perché il servilismo degli Yes men degli Stati Maggiori è leggendario anzi, è di norma tutta la catena di comando che vive mediamente alternandosi tra terrore e servilismo. Beninteso, non è che sia successa una cosa così grave, dato che gli USA non hanno considerato né ONU né UE e il mero avviso non avrebbe ammesso replica, ma la faccenda ha risvolti tutti interni evidenziando un costume da forze armate sudamericane, e ho titolo a commentare in merito

  4. giuseppe said:

    Non mi meraviglia per nulla. La storia, soprattutto quella nefasta si ripete!! È noi ce la mettiamo proprio tutta!

  5. giuseppe said:

    Non mi meraviglia per nulla…e la storia, anche quella più nefasta si ripete. Noi ce la mettiamo proprio tutta!!

  6. Gino said:

    Ci dica Dr.Paglia, da chi ha saputo queste cazzate che ha raccontato ……ma non ha nient’altro da fare….

    • Guido Pagliaguido paglia said:

      Se sono cazzate, basterebbe fare un comunicato di smentita…invece, silenzio di tomba. Non vi viene il sospetto che sia vero? Quanto alla fonte, non vedo perché dovrei rivelarla ad un cretinetti che non ha neanche il coraggio di uscire dall’anonimato…

  7. Stefano Mannelli said:

    E i due ufficiali che si paracadutarono sul Lazio non avevano affatto il compito di concertare l’uscita dell’Italia dall’Asse…

    • Guido Pagliaguido paglia said:

      E bravo il T. Colonnello Colosimo! Con questa “leccata” al “Generalissimo” sarà certamente uno dei primi beneficiari della Commissione unica d’avanzamento… Per lei sicuramente si spalancheranno le porte di una luminosa carriera che la vedrà a tempo di record Generale a 1, 2, 3 e – perché no? – 4 stelle!

*

Top