FS, per Mazzoncini ANAS è una “grana” che verrà risolta

anas, fs, mazzoncini

Lascia perplessi la mail che, all’indomani della “simil fusione” tra ANAS e Ferrovie dello Stato, l’Ad Renato Mazzoncini ha inviato a tutte le società del Gruppo FS.

Nell’annunciare il conferimento di ANAS a Ferrovie dello Stato, infatti, l’Ad scrive: “anche in queste ultime ore qualcuno fuori da qui mi ha chiesto: ma chi te lo fa fare? ANAS è una grana…

E la risposta che lui dà è che a farglielo fare è “lo spirito di servizio e la consapevolezza che la straordinaria squadra dei ferrovieri porterà a termine con successo anche questa sfida, risanare la gestione ordinaria, rilanciare gli investimenti e una nuova tecnologia per il trasporto stradale”.

Armani, dunque, stai in campana: ora Mazzoncini ti spiega come si gestisce (bene) una società. Sarà interessante osservare il baldanzoso Ad di Fs mentre affronterà la grana dei contenziosi e la valorizzazione dei crediti inesigibili derivanti dalle riserve che, secondo le prime valutazioni legali, non dovrebbero portare più del 5-7% del loro valore reale. E se si pensa che i debiti di  ANAS non sono inferiori ai 17-18 miliardi e che, uniti a quelli di Ferrovie, sfiorano i 40, ci si rende conto che non si tratta di grane, ma di veri e propri macigni.

Articoli correlati

9 Commenti

  1. incazzato said:

    Ah sì, sono cretino. Che godimento: buoni a nulla, vedervi nella cacca! Ora voglio proprio vedervi. Chiudere Anas è inutile.

    • Sono Anas said:

      Incazzato, tu non sei incazzato tu sei un cretino. È molto più intelligente la CAPRA!! Prima di mettere in moto la lingua, accendi il cervello!!

      • Pippi said:

        Purtroppo hai perfettamente ragione: “Incazzato” è talmente stupido da non riuscire a capire che spera che seghino il ramo su cui anche lui è seduto. I primi ad essere mandati a casa sono proprio i fessi come lui, gli inutili sfigati rancorosi, quelli che “muoia Sansone con tutti i filistei”… Ma cosa vuoi, anche gli stupidi hanno diritto di parola: è la democrazia.

  2. gagliardi said:

    Per fusione anas ferrovie si intende che anas e ferrovie diventeranno un tutt’uno.
    Non che anas sia assorbito da fs.
    D’altronde sono figli dello stesso padre, la politica, pertanto si troveranno bene assieme.

  3. italiano said:

    Prepariamocci ad un nuovo giro di poltrone dame vecchie dame nuove damini e damotti.
    da pozzi assistiamo all’assalto al forziere anas.
    Detronizzato pozzi ma i pozziani sono rimasti tutti.
    Detronizzato ciucci come sopra
    a quando il continuo?
    con amarezza alle prossime elezioni “forza silvio”

  4. Luna said:

    Sarebbe da ricordare che allo stato attuale delle cose fs non comanda alcunché dato che dagli atti risulta che anas mantiene la sua autonomia…poi se l’ amministratore delegato ha altri poteri occulti.. questo non è chiaro. Che mi si parli di spirito di servizio… ho qualche dubbio. La domanda che farei a Mezzoncini e’ la seguente: dopo che il 19 Gennaio del 2017 durante un convegno ricordo’ che 80% delle persone utilizza ancora l’ auto e questo è il più grande fallimento del trasporto pubblico locale.. come intende ragionare ora??? Mi sembra abbastanza palese che il ruolo di anas viene sminuito e verrà sicuramente aggredito da fs che ovviamente dal canto suo e’ l’ acquisitore e non l’ acquisito, dove l’ acquisito rappresenta in caso funzionasse bene un vero e proprio concorrente a fs. Quel gran genio di Delrio e company hanno avuto davvero una brillante idea. Un totale conflitto di interessi che sarebbe ora qualcuno chiedesse conto.. nelle opportune sedi. Ma la politica, gli organi preposti al controllo e la legge cosa fanno dormono? VERGOGNA!!

  5. timbroilcartellino said:

    Mazzoncini ha tuonato contro ANAS 2.0: si preparassero un po’ tutti. Presto arriverà la nuova Governance e di Armani, i Direttori, i funzionari specializzati in leccheria acuta, saranno messi a disposizione dell’azienda. Anas sarà sostituita da ben altro management. Così finirà questa telenovelas!

*

Top