Facebook: realtà aumentata, virtuale e chat musicali

facebook, realtà virtuale, chat, snapchat, whatsapp, tinder, instagram, social, novità

L’obiettivo è «Costruire una comunità», a parlare è Mark Zuckerberg nel discorso di apertura della conferenza degli sviluppatori di Facebook F8.

Non più una semplice piattaforma, non più un semplice social network. Non più solo reti di amici o familiari che si intersecano fra loro per restare in contatto. Facebook deve diventare un unico terreno comune in cui riportare le persone superando le attuali divisioni della società. Da dove si comincia? Dall’annientare Snapchat, disintegrarlo.

Con la presentazione, Menlo Park ha annunciato il progetto (in fase di realizzazione) per posizionare elementi di realtà aumentata nelle foto e nei video lanciata dall’app di Evan Spiegel qualche ora prima dell’apertura delle porte del City National Civic di San José. La novità di Facebook si chiama Camera Effects Platform: niente hardware per ora, anche se Zuckerberg conferma a Recode di avere in cantiere un dispositivo ad hoc, ma l’esclusivo utilizzo della fotocamera dello smartphone per introdurre effetti e oggetti a tre dimensioni in scatti e filmati (continua sotto l’immagine). Per provare i nuovi filtri, che per ora hanno poco da dire in termini di realtà aumentata vera e propria, bisogna aprire la fotocamera di Facebook e selezionare la bacchetta magica in basso a sinistra.

L’idea, tutt’altro che nuova ma comunque vincente, è la stessa che è stata ben sfruttata da Pokemon Go: portare il digitale nel reale spazio circostante. E rendere lo spazio circostante (anche) digitale. Camera Effects Platform, come World Lenses di Snapchat, è in grado di riconoscere la posizione precisa (la tecnologia si chiama Slam), gli oggetti e la loro profondità e di catturare i volti, senza riconoscerli, per ora. La palla, in beta, passa agli sviluppatori. Con l’app Giphy Thoughts del motore di ricerca delle Gif Giphy, ad esempio, si possono già porre fumetti sulla testa delle persone inquadrate. Il potenziale per le aziende è altissimo. Fra i partner a bordo ci sono Nike, Electronic Arts e Warner Bros.

Articoli correlati

*

Top