San Francisco: i ristoranti assumono robot per le consegne

robot

Yelp Eat24 e Marble puntano tutto sull’automazione: robot facchini in grado di viaggiare autonomamente e consegnare il pasto a domicilio

Anche i colossi del settore alimentare stanno per essere investiti dall’ondata dell’automazione. Yelp Eat24 ha instaurato una partnership con Marble per la realizzazione di un robot-facchino in grado di soddisfare qualsiasi tipo di richiesta, anche quelle dei clienti più esigenti. Una sorta di fusione tra un elettrodomestico “intelligente” e un rover, uno di quei veicoli spaziali utilizzati per l’esplorazione dei pianeti e dello spazio.

Ordinare la cena non è mai stato così semplice: attraverso l’apposita applicazione, disponibile sia per Ios che per Android, si potrà consultare il menu di tutti i ristoranti che aderiscono all’iniziativa. Quando il cliente avrà completato la propria scelta, si procederà all’ordine tramite un semplice click. Dopodiché, i server comunicano al diretto interessato un codice di prenotazione. Quando il robot giungerà a destinazione, i clienti dovranno inserire il pin ricevuto tramite sms per sbloccare il carico da stiva. Una volta consegnato il cibo, l’androide tornerà autonomamente al ristorante.

Il cervello del robot girerà sul supercomputer Jetson TX 1 Al Nvidia, uno dei migliori software presenti sul mercato. Per districarsi nel traffico cittadino, tutti i mezzi saranno dotati di telecamere e sensori ad ultrasuoni. Il navigatore di bordo integrato, permetterà agli androidi di muoversi sia di giorno che di notte. Al momento, la stiva posteriore del robot funge da “borsa termica”, così da mantenere sempre il cibo in caldo. Ma l’intenzione di Marble è quella di implementare il prima possibile questa funzione. L’azienda è a lavoro per trasformare lo spazio destinato al trasporto cibo in un ambiente termoregolato: la stiva fungerà sia da forno che da frigorifero, a seconda del cibo da trasportare.

“Stiamo iniziando con i pasti, – spiega Matt Delaney, CEO e fondatore di Marblema in futuro i robot  saranno in grado di trasportare qualsiasi cosa: dai farmaci ai prodotti di informatica, dai cosmetici ai giornali. I nostri androidi sono stati realizzati in perfetta linea con i regolamenti e le disposizioni varate dalle amministrazioni”.

Articoli correlati

*

Top