Adriano: l’Imperatore al Terracina?

adriano

Adriano al Terracina. Una delle ennesime bufale che girano costantemente ogni giorno sul web?

No, la notizia è vera anche se nessuno, inizialmente, ci aveva creduto. L’offerta del club pontino -che milita nel campionato di Serie D- per l’ex “Imperatore” è arrivata davvero. Le cifre ancora non si conoscono, ma sicuramente a giocare un ruolo fondamentale nell’operazione sarà la Nike, sponsor del calciatore brasiliano. Si tratterebbe di un colpo incredibile per il Terracina, un’idea nata dal nuovo direttore generale del club Gianluca Arnuzzo che ha un progetto ambizioso e vuole portare la società tra i professionisti. Certo è che questo incredibile trasferimento sarebbe un clamoroso passo indietro per Adriano che direbbe praticamente addio alla sua carriera da calciatore. Anche se sono ormai in pochissimi a credere ad un suo rilancio. Ha 32 anni, in teoria avrebbe ancora qualche carta da giocarsi a suo favore. Qualche missile da esplodere dal suo piede sinistro. Ma Adriano sono ormai 5 stagioni che si è perso. L’alcool e le belle donne lo hanno rovinato. Il suo carattere non lo ha mai aiutato. Un talento della natura era Adriano. Arrivato giovanissimo in Italia nell’Inter, a 21 anni. Viene ceduto da Moratti in prestito prima alla Fiorentina, poi al Parma. Un giocatore formidabile. Un mancino che al posto del piede aveva un cannone. Era capace di segnare da ogni posizione. L’Inter due anni dopo, lo considera pronto per il grande calcio e lo riprende. Adriano non tradisce le aspettative. 60 gol in 4 anni. Entra in pianta stabile nella Nazionale brasiliana. Poi arrivano i primi problemi. Ritardi agli allenamenti, belle donne, litigi con allenatori (Mancini). Adriano si sta perdendo. Lentamente. Viene ceduto in Brasile, al Flamengo. Nonostante metta a segno qualche rete, il calciatore non è più lo stesso e si vede. Torna in Italia nella stagione 2010-2011, lo compra la Roma. Alla presentazione appare in evidente sovrappeso. La sua esperienza nella Capitale è fallimentare: appena 5 presenze. A fine anno torna ancora in Brasile, ma ormai non si parla più di lui. Il calcio sta abbandonando piano piano un suo allievo, un talento puro. Ma la colpa è soltanto di Adriano.

Quest’anno è stato licenziato dall’Atletico Paranaense, club della massima serie carioca. Zero partite per l’ Imperatore, ma tantissimi allenamenti saltati e serate in discoteca. Ecco perché per ripartire, nuovamente, Adriano potrebbe accettare la proposta del Terracina. Una nuova scommessa da vincere, per un giocatore che aveva tutte le potenzialità per diventare il più forte del mondo.

Articoli correlati

*

Top