Sky: oggi incontro al Mise, ma i dipendenti vivono nel terrore

Sky Mise
Sky Montecitorio

“Viviamo nel terrore” è l’appello dei dipendenti Sky: anche per questo cresce l’attesa per il tavolo che ci sarà alle 11 presso il Ministero dello Sviluppo economico tra sindacati, azienda con la presenza del vicesindaco di Roma, Luca Bergamo.

“Non vedo più con occhio sinistro per il forte stress – è la nota audio che sta circolando in queste ore di una lavoratrice dell’area Customer service di Sky – Sono andata al pronto soccorso…”. Poi, dopo attimi di silenzio, in lacrime confessa “Mi hanno riscontrato il distacco di una parte dell’occhio, non guarirà più”. La situazione per lei è ancora più drammatica dal momento che a causa di una malattia oncologica e con un’invalidità dell’80 percento, rientra nella legge 104.

Non solo: lei, separata, ha anche tre figli e ora non sa proprio come fare. Secondo qualcuno, in questi ultimi 4 mesi è stata terrorizzata e impaurita da Sky che ha provato a convincerla in tutti i modi ad andare via. “Dall’azienda non sembra si siano fatti problemi a inserirla nella lista degli esuberi” ha osservato un suo collega altrettanto impaurito per il proprio futuro professionale.

Un’altra lavoratrice, impiegata nell’area Service and delivery è stata operata allo stomaco per il nervoso; una dipendente di Sky Tg24, invece, è stata costretta alla cura psichiatrica per la forte depressione.

Per questi, e molti altri motivi, crescono le aspettative per l’incontro che si svolgerà questa mattina al Mise: qualcuno crede che la chiusura della vertenza sia molto vicina. La vicenda riguarda in primo piano la Capitale: sono 374 i lavoratori coinvolti, con trasferimenti e 106 esuberi. Finora, in 161 hanno accettato il trasferimento, 76 le dimissioni volontari e 11 lavoratori, per i quali era previsto l’esubero, hanno accettato il trasferimento. Un ruolo importante e soprattutto politico, dunque, potrebbe essere svolto dal vicesindaco Luca Bergamo presente oggi all’incontro: almeno sono in molti a sperarlo.

Articoli correlati

*

Top