Leonardo, Profumo prende il posto di Moretti (che torna all’indirizzo di FS)

moretti, mauro moretti, leonardo, finmeccanica, fs, ferrovie dello stato

Durante l’assemblea convocata per domani 16 maggio diventerà ufficiale: nei prossimi tre anni sarà l’ex banchiere Alessandro Profumo a guidare Leonardo (ex Finmeccanica), prendendo il posto dell’attuale Ad Mauro Moretti. Che fine farà quest’ultimo?

No, non vi disperate per lui. Nonostante gli sforzi degli “amici” per aiutarlo in tutti i modi a riciclarsi – come ad esempio l’assurda proposta di metterlo al posto di Luigi Gubitosi in Alitalia >>leggi qui< – non abbiano avuto successo, Moretti sicuramente non resterà a lungo disoccupato.

Al di là di quanto ci metterà a trovare una poltrona che si adatti perfettamente al suo ego, l’ormai ex Ad di Leonardo tornerà in piazza della Croce Rossa 1, a Roma. Esattamente dove hanno sede le Ferrovie dello Stato.

In realtà, Moretti non se n’è mai andato da lì, perché – nonostante la parentesi in ex Finmeccanica – in questi anni ha continuato a mantenere il ruolo di presidente della Fondazione FS >>vedi qui<<.

Un po’ come succedeva in ANAS, con l’Associazione Amici delle Strade, ovvero l’ANAS 2, situata sempre in via Monzambano 10, nella quale ex dipendenti e pensionati della società continuavano tranquillamente a fare i loro interessi, con il rischio più che concreto di «esercitare condizionamenti sui colleghi di lavoro».

Per capire il livello, basti pensare che quando lo scorso marzo il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è recato a Pietrarsa, nel Napoletano, per l’inaugurazione del nuovo Museo ferroviario, è stato accolto (oltre che da Luigi Cantamessa, direttore generale della Fondazione Fs Italiane e dal governatore Vincenzo De Luca) proprio da Mauro Moretti, prezzemolino della situazione >>guarda foto<<

Tutto legale, per carità. Ma per una mera questione di opportunità e buonsenso, non sarebbe il caso di ridefinire i ruoli onde evitare inciuci e conflitti di interesse?

 

 

Articoli correlati

*

Top