Blue Whale: “Ecco come è stata invitata mia figlia al gioco del suicidio”

blue whale

“Ha ricevuto una richiesta di amicizia su Facebook – racconta il papà della ragazza – poi è stata inserita nel gruppo Blue Whale. Per fortuna ci ha avvisati in tempo”.

A spiegare la storia è Luca, un dipendente di Aeroporti di Roma a Fiumicino, che ha una figlia di 15 anni iscritta al primo anno di scuole superiori: è stata lei ad avvisare i genitori di essere stata inserita in un gruppo segreto su Facebook chiamato Blue Whale.

Tutto è cominciato sabato, quando al profilo Facebook della figlia di Luca è arrivata la richiesta di amicizia da un profilo. Viste le amicizie in comune – soprattutto amici di classe e di scuola – la ragazza non aveva modo di dubitare di quel ragazzo che le aveva chiesto di stringere l’amicizia virtuale. Poi, però, ieri è stata aggiunta in un gruppo segreto proprio da quel profilo. “Una volta aggiunta al gruppo Blue Whale, in un inglese molto approssimativo, questo signore ha chiesto a mia figlia di partecipare al gioco. Per fortuna lei era già a conoscenza del Blue Whale, per questo, appena è stata aggiunta al gruppo, ha avvisato subito me e mia moglie”. Purtroppo, però, non sempre i figli capiscono la situazione di reale pericolo e si rivolgono ai propri genitori in tempo: un positivo rapporto in famiglia è stato elencato tra le principali precauzioni per scongiurare tragedie come la partecipazione al Blue Whale.

Leggi l’intervista allo psicologo: “Ecco come conoscere e combattere il gioco del suicidio”

E così, subito dopo essere stato avvisato, Luca è andato a vedere gli amici che la famiglia aveva in comune con questo profilo sospetto: tutti gli amici della figlia, contattati da Luca, hanno ammesso di non sapere chi fosse quella persona e di avergli concesso l’amicizia su Facebook solo perchè si fidavano dei contatti in comune.

Ma Luca non si è limitato a “spulciare” il profilo di questo personaggio sospetto: “Con i miei parenti ci siamo rivolti subito ai Carabinieri che ci hanno riferito di essere stati già avvisati, comunicandoci che quel gruppo segreto era stato già chiuso”.

3 Commenti

  1. Massimo said:

    E poi ?
    Hanno chiuso il gruppo segreto e sono andati al bar o hanno anche cercato di individuare l’amministratore del gruppo?

*

Top