Dieta di Pippa Middleton, come funziona e quali sono i cibi ”sirt”

prova costume, pippa middleton, dieta, dieta sirt, cibi sirt, sirt, alimentazione, sposa, dieta prima del matrimonio, matrimonio

C’è da scommettere che non sia solo merito della dieta, ma anche di genetica, eppure Pippa Middleton – cognata del principe William – giura che è arrivata in forma al suo matrimonio da favola anche grazie alla dieta Sirt. Ma di cosa si tratta?

Quella di Pippa Middleton è una dieta che prevede 20 alimenti ricchi di sirtuine (da qui il nome) ovvero proteine che regolano i processi fisiologici del dimagrimento, che agiscono sul meccanismo che il corpo mette in atto ogni volta che ingeriamo dolci o elementi raffinati.

I primi tre giorni di questo regime alimentare (ideato dagli specialisti Aidan Goggins e Glen Matten) prevedono solo mille calorie e ci si deve nutrire soltanto di succhi a base vegetale e di un pasto prestabilito dal nutrizionista (niente fai da te!). Dopo i primi (faticosissimi) tre giorni, le calorie aumentano a 1.500 fino alla fine della settimana.

La seconda fase della dieta è di mantenimento e dura due settimane. Al termine di questo periodo si può ripetere la dieta dal principio, oppure si può continuare con il mantenimento. Va detto che prima di prendere qualunque iniziativa è opportuno consultare un medico, poiché questo regime alimentare non è adatto a tutti e chi ha particolari patologie potrebbe ricavarne più danni che benefici.

Ma quali sono i cibi Sirt? Sono quelli che contengono sostanze nutritive speciali, in grado di attivare gli stessi geni della magrezza sollecitati dalla restrizione calorica senza bisogno di diminuire l’assunzione energetica: uva nera (in particolare la buccia), vino rosso, lievito, olio extra vergine di oliva, cipolle rosse, prezzemolo, peperoncino, cavolo riccio, radicchio rosso, rucola, fragole, soia, capperi, tofu, cacao, the verde e caffè.

Gli esperti assicurano che con questa dieta si possono arrivare a perdere fino a 3,5 kg a settimana (badate bene: dipende molto dal peso di partenza). Tuttavia, poiché i cibi Sirt non solo attivano il consumo di grassi, ma promuovono anche la crescita e la riparazione muscolare, non si dimagrisce solamente (col rischio di perdere massa muscolare) ma si ha anche un aspetto migliore e più tonico. Non resta che provare. La prova costume è vicina.

 

 

Articoli correlati

*

Top