Manchester United: una triste finale da vincere a tutti i costi

“Siamo tutti molto tristi per questin tragici eventi. Non possiamo togliere dalle nostre menti e dai nostri cuori le vittime e le loro famiglie. Abbiamo un lavoro da fare e andremo in Svezia per farlo”

Queste le parole di Josè Mourinho alla vigilia della finale di Europa League di questa sera contro l’Ajax.

Si giocherà davvero in uno scenario surreale
. La Uefa ha confermato che verrà osservato un minuto di silenzio a Stoccolma, mentre la cerimonia d’apertura sarà notevolmente ridotta in segno di rispetto per le giovani vittime dell’attentato alla Manchester Arena.

Per questo motivo, la finalissima non potrà essere una festa, a prescindere dal risultato che maturerà in campo. I Red Devils hanno deciso di annullare la conferenza stampa programmata nel tardo pomeriggio di oggi, nella quale avrebbero dovuto parlare José Mourinho e un giocatore.

Questo grande appuntamento ora non è più solo sportivo, ma deve anche servire da sfogo a una città afflitta dal dolore. Non sarà facile per la gente di Manchester, ma la vittoria potrebbe comunque, un minimo, alleviare la rabbia.

I giocatori questa sera non giocheranno solo per se stessi o per i propri tifosi, ma per un popolo intero. Ferito, ma ancora in piedi.

Articoli correlati

*

Top