In un video Guardiola incita la folla per una Catalogna indipendente

Raramente una celebrità espone così chiaramente le sue idee politiche. Guardiola lo ha fatto a Barcellona.

Pep Guardiola, a dispetto di quanto Zlatan Ibrahimovic scrive nella sua autobiografia, se essere franco e diretto. Come ieri, quando davanti a migliaia di persone a Barcellona si è espresso in merito all’attesissimo referendum fissato il primo di ottobre.

Una consultazione controversa, in cui si chiede la piena indipendenza della Catalogna (che insieme al Paese Basco rappresenta il motore economico della Spagna) con cui la regione sancirebe il suo completo distacco dallo Stato iberico e l’addio alla monarchia, con il conseguente abbraccio della forma istituzionale repubblicana.

Il tecnico del Manchester City, che ha vinto molto quando era seduto sulla panchina dei blaugrana, ha definito il referendum l’unica arma a disposizione contro la testardaggine di un Governo autoritario e centralista come quello di Madrid.

Che con il premier Rajoy tenta in tutti i modi di impedire e boicottare l’appuntamento referendario puntando verso le già ampie autonomie concesse alla regione catalana.

 

 

Articoli correlati

*

Top