Leonardo Spa: Mauro Moretti, il falso moralizzatore contro i conflitti d’interesse

mauro moretti, finmeccanica, leonardo
Mauro Moretti

Il senatore Maurizio Gasparri torna alla carica con una nuova interrogazione parlamentare sulla alquanto discutibile “gestione Moretti” di Leonardo Spa, ex Finmeccanica.

Motivo di discussione, stavolta, è la pantomima con cui l’ingegnere si affrettò – subito dopo la sua nomina ad amministratore delegato e Dg di Leonardo – a inviare a tutti i dirigenti del Gruppo una lettera con la quale chiedeva di chiarire eventuali rapporti di “affinità con fornitori di prestazioni e di servizi e/o consulenti” per verificare che non sussistessero “rispetto ai predetti soggetti circostanze di altra natura tali da determinare situazioni di conflitto d’interesse, anche potenziali“.

Moretti il duro e puro. Moretti il moralizzatore. Ma, come fa giustamente notare il senatore forzista, fino al 2016 la previdenza complementare per i dirigenti Leonardo (e precedentemente di Finmeccanica e delle società del gruppo), era gestita dalla “cassa di previdenza per i dirigenti del gruppo Finmeccanica”. 

A seguito di un accordo del 6 novembre 2015 (con decorrenza 1° gennaio 2016) la gestione della previdenza complementare del gruppo viene tolta a questa cassa di previdenza per essere inspiegabilmente assegnata al fondo pensione Previndai.

Il 22 maggio 2017 (calendario alla mano, 6 giorni dopo la conclusione del mandato di Moretti in Leonardo), alla faccia di tante belle parole sul rigore e sul conflitto di interessi, bla bla bla, l’ingegnere viene nominato – udite udite – vicepresidente del fondo Previndai, lo stesso fondo da lui investito della gestione degli ingenti introiti derivanti dai versamenti periodici di Leonardo.

Tutto regolare? Sicuro non siamo di fronte a uno dei tanto vituperati conflitti di interesse? Che competenze ha Moretti per ricoprire questo ruolo? Possibile che al poverino (con oltre 9 milioni di buonuscita!) non si sia riusciti a trovare una “sistemazione” può consona al suo profilo? Attendiamo risposte.

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

*

Top