Chioggia: Salvini visita la “spiaggia fascista” e si scaglia contro i reati di opinione

Salvini

Il leader della Lega Nord Matteo Salvini si è recato presso lo stabilimento balneare di Gianni Scarpa.

Una promessa mantenuta, quella di Salvini fatta all’indomani delle polemiche divampate nel bel mezzo della discussione sullo “Ius Soli” e della “legge Fiano”. Aveva scritto, in un post su Facebook, che si sarebbe recato a trovare Scarpa, non escludendo un aiuto economico per la difesa legale. E aggiungendo che “se il gestore ha questa o quella idea  non deve interessare né a me, né alla Procura, né al Parlamento. La storia si studia sui libri e penso che nel 2017 Parlamento e Procure abbiano tanto da fare. Occupare il Parlamento per fare leggi che condannano chi ha un accendino con la faccia del Duce mi pare demenziale“.

Detto fatto, con il leader del Carroccio che non ha lesinato durante la visita un attacco frontale alle varie leggi di opinione presenti nel nostro ordinamento giuridico.

“Questa non è una visita politica – ha detto il segretario della Lega allo stabilimento di Chioggia “Playa Punta Canna” – ma di sostegno di un’attività professionale che dà lavoro a decine e decine di persone. Non mi interessano le idee di questo o quel bagnino, questo o quello stabilimento balneare. Mi interessa che in Italia si possa fare liberamente impresa e che le idee del passato non vengano processate”.

Intorno a lui una folla di bagnanti (pare che lo stabilimento sia stato preso letteralmente d’assalto dopo la polemica, conclusa con l’ordine della Prefettura di togliere i cartelli con foto e slogan di Mussolini e la relativa iscrizione nel registro degli indagati per Scarpa, inquisito per apologia di fascismo), tra i quali ha ribadito che il reato di apologia di fascismo “è da cancellare, come la legge Mancino e tutti i reati di opinione. Processare le idee, di destra o di sinistra, mi sembra veramente folle. Se poi vogliamo fare il triste giochino dei morti sulla coscienza, se guardiamo le bandiere rosse lì c’è probabilmente molto più sangue”.

Articoli correlati

*

Top