Rapporto Eset di luglio, “submelius” è il malware più diffuso in Italia

submelius

Eset, produttore di software antivirus per navigare in sicurezza in internet, mette in guardia su “submelius”, un virus che viaggia su siti di film illegali.

Si chiama “submelius” ed è il virus malevolo che ha più colpito nelle ultime settimane gli italiani, viaggia sui siti da cui si scaricano film illegalmente, minacciando quasi il 32% degli utenti. Lo rilevano i ricercatori di Eset che hanno stilato la top 5 dei malware più diffusi nel nostro Paese a luglio 2017.

“Veicolato principalmente attraverso Google Chrome, Submelius colpisce specialmente siti famosi per la visione di film online”, spiega Eset. Il meccanismo di diffusione è questo: l’utente visualizza sul browser le classiche finestre con l’annuncio “è stato rilevato un virus” o “guadagna soldi lavorando da casa”, poi viene reindirizzato ad un sito che chiede a sua volta di passare ad un altro indirizzo, finché l’utente non clicca su “accetta”, “indirizzando così il browser verso il download di un’estensione dallo store di Google Chrome”.

Al secondo posto della classifica dei virus malevoli più diffusi in Italia c’è ScriptAttachment (rilevato nel 6% delle infezioni), che viene distribuito come allegato di una email: una volta aperto, scarica e installa differenti varianti di virus, la maggior parte dei quali costituiti da ransomware, quelli che prendono in “ostaggio” i dispositivi e poi chiedono un riscatto.

Articoli correlati

*

Top