Gb: inventata app che obbliga i ragazzi a leggere i messaggi dei genitori sullo smartphone

App

L’utilissima app è stata creata dal papà londinese di un teenager, ed è capace di bloccare lo smartphone di chi ignora i messaggi.

I figli che non rispondono a telefonate e messaggi rappresentano un’esperienza, tra apprensione e frustrazione, che accomuna molti genitori di adolescenti. Uno di questi però ha detto basta, e si è inventato un’app che semplicemente impedisce al figlio di ignorare i suoi tentativi di contatto. Il londinese Nick Herbert, padre del tredicenne Ben, ha commissionato lo sviluppo di un’applicazione che blocca lo smartphone finché il destinatario di un messaggio non provvede a leggerlo.

Chiamata Reply ASAP, la app consente come molte altre di scambiarsi messaggi. La particolarità è che, quando si riceve un messaggio, questo occupa completamente lo schermo, impedendo ogni altro uso del telefono. Non solo: un allarme sonoro piuttosto insistente avvisa anche se il cellulare è in modalità silenziosa.

L’applicazione è pensata non per sostituire le normali chat, ma per inviare messaggi di particolare importanza. Al momento è disponibile solo per smartphone Android. Non mancano tuttavia le alternative per chi ha un iPhone. Tra queste, la app Ignore no more (un nome un programma) lanciata a fine 2014.

Articoli correlati

*

Top