Spagna: cresce la tensione attorno al referendum per l’indipendenza della Catalogna

catalogna

La Guardia Civil ha sequestrato nei pressi di Barcellona 1,3 mln di volantini inneggianti all’indipendenza della Catalogna.

La Polizia spagnola ha prelevato un ingente quantitativo di locandine e volantini stampati in vista del referendum sull’indipendenza della Catalogna previsto il primo ottobre e proibito dal governo di Madrid.

Secondo El Pais online, il materiale pubblicitario è stato sequestrato in un’impresa di propaganda elettorale della provincia di Barcellona, a Montcada i Reixac.

E’ il più grosso sequestro da quando è stata avviata la campagna elettorale per il referendum, sospeso dalla Corte costituzionale spagnola tre giorni fa. Una decisione a cui ben 700 sindaci catalani hanno risposto al grido “noi voteremo”, scandito durante un corteo tenutosi ieri a Barcellona.

Una dimostrazione di forza importante ed eclatante, volta a contestare la linea del governo di Madrid che osteggia il referendum per l’indipendenza, dichiarando illegale la prossima consultazione referendaria e diffidando gli amministratori locali dal mettere a disposizione edifici pubblici.

La risposta catalana non si è fatta attendere ed è arrivata con la manifestazione guidata dal presidente regionale Carles Puigdemont e dal discusso sindaco di Barcellona Ada Colau, organizzata per contestare la “repressione” di Madrid.

Articoli correlati

3 Commenti

  1. Pingback: click here

  2. Pingback: EOS

  3. Pingback: gavat saarp

*

Top