Mondiali 2018: per la FIFA lo stadio è troppo piccolo, e i russi lo ampliano così

Per aumentare la capienza dello stadio di Ekaterinburg, i russi hanno escogitato uno stratagemma alquanto singolare

 

La FIFA è stata chiara: “tutti gli stadi che ospiteranno i Mondiali 2018 dovranno avere una capienza minima di 45mila posti”. Detto fatto. E quando le circostanze urbanistiche impongono certi limiti, ecco che spunta fuori l’intelletto umano.

Lo stadio Centrale di Ekaterinburg, la casa dell’Fc Ural, sarà uno dei palcoscenici di Russia 2018. Ma la capienza dello stadio, nonostante fosse stato ampliato e ammodernato nel 2011, è di soli 27mia posti. 18 mila in meno rispetto a quelli richiesti dalla FIFA. Di conseguenza, gli ingegneri russi hanno deciso di smontare una parte della copertura laterale che circonda il catino, costruendo una sorta di tribuna esterna. La struttura, costruita interamente in metallo, è solo temporanea. Alla fine della competizione verrà infatti smantellata, e lo stadio verrà riportato alle sue dimensioni originali.

Articoli correlati

*

Top