Cinecittà World, amore spassionato per il cinema italiano

cinecittà world
cinecitta world

Spesso ci dimentichiamo che l’affascinante viaggio della storia del cinema, in passato, è passato spesso e volentieri proprio qui, in Italia. E si è fermato pure per parecchio tempo, come all’alba della settima arte, quando i pionieri nostrani sperimentavano e diffondevano in tutto il mondo le loro produzioni, oppure negli anni ’50, con le mega produzioni hollywoodiane che utilizzavano massicciamente Cinecittà.
Ci ricorda tutto questo, e tanto altro, Cinecittà World, il parco a tema cinematografico appena inaugurato sulla Via Pontina, a pochi chilometri da Roma, negli spazi prima occupati dagli studi De Laurentiis.
Un progetto fantasioso ed ambizioso, che fa da contraltare allo spettacolare Museo del Cinema di Torino, ospitato da anni nella Mole Antonelliana, con la differenza che l’ultimo arrivato è totalmente consacrato al divertimento.
Promette infatti con venti attrazioni, otto set cinematografici, quattro teatri, laboratori, ristoranti a tema e tanto altro, di coinvolgere le famiglie e trasportarle in un viaggio dentro il cinema italiano che fu, dai “peplum” (detti anche “sandaloni”) ai primi kolossal stile “Cabiria”, fino agli “spaghetti western”, sulle note delle musiche di Ennio Morricone.
Cinecittà World sarà appetibile anche per i più intrepidi: nel parco è presente”Altair”, un roller coaster che tocca una velocità massima di circa 100 Km/h con dieci inversioni a 360 gradi ed “Atkium”, un’altra attrazione capace di far tremare i polsi, dedicata all’antica Roma.
Unica nota dolente, i costi: 29 euro per entrare (23 per ragazzi ed over 65), quasi 100 euro per una famiglia con due adulti e due bambini.
Regge la giustificazione degli ingenti capitali investiti per la realizzazione del parco a tema, ma il rischio che incontri le stesse difficoltà di un noto parco divertimenti a sud di Roma, è altrettanto concreto.

Articoli correlati

Un Commento

*

Top