Fekir provoca i tifosi del Saint-Etienne: invasione di campo e gara sospesa

fekir

Il talento del Lione ha festeggiato il suo gol mostrando la maglia ai tifosi avversari. I supporters biancoverdi impazziscono e invadono il rettangolo verde

Attimi di pura follia in Ligue One. Allo stadio Geoffroy Guichard si gioca il derby del Rodano: i padroni di casa del Saint-Etienne ospitano gli eterni rivali del Lione. La compagine allenata da Bruno Génésio conduce la gara per 4-0. All’85esimo minuto l’attacante francese Nabil Fekir segna il quinto gol, e va ad esultare in maniera evidentemente provocatoria sotto la curva del Saint-Etienne. Il talento francese si toglie la maglia di dosso e comincia ad urlare. In mezzo minuto si scatena l’inferno.

I tifosi del Saint-Etienne forzano le barriere di protezione e invadono il rettangolo verde, costringendo il direttore di gara a sospendere la partita. Due cordoni della polizia scendono in campo per sedare gli animi, e per impedire che i supporters biancoverdi riescano a raggiungere gli spogliatoi dove nel frattempo si era rifugiato il talento francese.

Dopo oltre mezz’ora di stop finalmente le squadre sono ritornate in campo, ovviamente senza Fekir. L’allenatore del Lione ha dovuto sostituire il suo giocatore perchè il clima era ancora troppo teso. La partita termina 5-0 per la squadra ospite, che porta a casa 3 punti preziosi per la corsa Champions. Resta comunque l’amaro in bocca per il brutto episodio.“La mia esultanza non è piaciuta ma non c’era nessuna malvagità – ha spiegato Fekir a fine gara – mi dispiace che si è scatenato tutto questo, ma non rinnego il mio gesto. Messi? No, non c’è confronto”.

Articoli correlati

*

Top