Twitter abbatte il limite di testo: da oggi tutti potranno usufruire dei 240 caratteri

twitter

Nella fase di test, i Tweet più lunghi hanno registrato un maggiore tasso di partecipazione. Ma solo il 5% dei post sono più lunghi dei tradizionali 140 caratteri

E’ ufficiale: finalmente, dopo tante smentite e indiscrezioni, Twitter abbatte il muro dei 140 caratteri. Tutti gli utenti ne avranno a disposizione 280. L’idea di rinnovare il social era già nell’aria da settembre, quando gli ingegneri del colosso statunitense si erano messi a lavoro su “tweetstorm“, la feature ideata per dividere automaticamente il testo in più cinguettii per poi pubblicarli simultaneamente (vedi qui).

“Il nostro obiettivo era quello di rendere possibile questo e, al tempo stesso, mantenere la velocità e la brevità che da sempre rendono Twitter, Twitter”, fanno sapere da San Francisco. Innovazione quindi, ma non rivoluzione. Finalmente anche i più chiacchieroni potranno usare il social network di Jack Dorsey. 240 caratteri per esprimere la propria opinione possono pure bastare. Ma tutti quelli che non hanno la capacità di sintesi tra le proprie virtù saranno ancora costretti a comunicare tramite Facebook. Twitter non vuole cambiare la sua natura.

Articoli correlati

*

Top