Semi Truck: il camion di Tesla pronto a rivoluzionare il trasporto su strada

Tesla

Elon Musk sforna il suo ultimo gioiello: guida semi-autonoma e consumi ridotti ai minimi storici

Uno dei progetti del “Master Plan, Part Delux” presentata da Tesla la scorsa estate è finalmente diventato realtà. Nel corso dell’ultima conferenza stampa tenutasi il 16 novembre a New York, negli Stati Uniti, Elon Musk ha presentato al pubblico il suo ultimo gioiello: si chiama “Semi Truck“, ed è un camion che promette di rivoluzionare per sempre il sistema del trasporto pesante su strada.

Consumi ed emissioni ridotti ai minimi storici: 20% più bassi rispetto ai truck diesel. E anche i costi di gestione tradizionali verranno quasi dimezzati. E’ questo lo scenario del futuro progettato dal visionario americano. Il “Semi Truck“, che sembra aver preso vita da uno dei protagonisti di “Trasformers“, si presenta come una vettura rivoluzionaria. Monta un motore elettrico che dovrebbe garantire un’autonomia di 500 miglia (804 chilometri circa). Non solo. Sulla centralina è stato installato un sistema di guida semi-autonoma. Sarà senz’altro necessaria la presenza di un autista vigile per tutta la durata del viaggio, ma il computer di Elon Musk lo assisterà in ogni singola manovra.

Un coefficiente di penetrazione dell’aria (Cx) senza eguali: 0,38 rispetto alla media attuale di 0,70. E’ questo il “miracolo” annunciato da Musk durante la conferenza stampa. Anche i numeri sui tempi di ricarica sono da record: 40 minuti per ricaricare le batterie Megacharger. In questo modo, verranno sfruttate a pieno il tempo delle soste obbligate a cui sono sottoposti i conducenti dei Tir.

Secondo le indiscrezioni, l’azienda di Palo Alto ha già ricevuto un pre ordine per quattro “Semi Truck” da parte della Meije Inc. Secondo le voci riportante da Bloomberg, l’azienda di Detroit avrebbe dovuto sborsare un anticipo di 5mila dollari per ogni veicolo. Ma non si conoscono ancora le cifre del saldo finale. Ad ogni modo, le consegne inizieranno nel 2019.

Con questo progetto, Tesla non vuole soltanto trovare un rimedio al problema delle emissioni nocive, ma punta anche a rivoluzionare un segmento vecchio e obsoleto. La strategia è sempre la stessa: un product-packaging appetibile e innovativo. Insomma, lo stesso stratagemma utilizzato con le prime auto elettriche di lusso, dove il design e l’innovazione hanno sempre fatto la differenza.

Articoli correlati

*

Top