Chapecoense: il video del portiere sopravvissuto commuove il web

L’amputazione della gamba ha segnato la fine della sua carriera calcistica, ma l’estremo difensore torna ad allenarsi: questo video è un inno alla vita

Jakson Follmann, uno dei tre superstiti della tragedia del 29 novembre 2016 in cui persero la vita 71 persone (vedi qui), è tornato ad allenarsi nello stadio “Arena Conda“. A quasi un anno da quel giorno maledetto, il secondo portiere della squadra brasiliana ha pubblicato un video video sui social network. Nel filmato si vede Follman che si allena con la protesi con cui è costretto a vivere dopo l’amputazione della gamba destra.

 

 

“Ho perso la gamba. ma non la gioia di vivere. Oggi p stato uno dei giorni più felici degli ultimi mesi. In campo, con la divisa di allenamento, sono tornato a sentirmi attivo e a ricordare tutto quello che ho fatto negli ultimi 13 anni. Che bel giorno, che allegria!”, ha scritto l’estremo difensore sul suo profilo Instagram. Un’esempio di forza e di coraggio. Uno spot per la vita. Il video, che in pochi giorni è diventato virale, ha commosso l’intero popolo del web.

Ora Follman, dopo tante difficoltà, sta cercando di scacciare via i brutti ricordi, compreso il fato avverso. Si è sposato, e ora è tornato a fare la cosa che ama di più: scendere in campo per difendere la sua porta.

Articoli correlati

*

Top