Autovelox: in Francia partono i controlli con smartphone e mini-laser

autovelox

I poliziotti francesi verranno equipaggiati con nuove apparecchiature. In questo modo potranno rilevare le infrazioni anche spostandosi a piedi

Brutta notizia per tutti gli automobilisti dal piede pesante. La Francia sta per ufficializzare l’adozione del nuovo mini-laser TruSpeed Se. Entro il 2021, le Autorità locali dovrebbero avviare la consegna di oltre mille apparecchiature, che consentiranno i poliziotti francesi a rilevare le infrazioni anche a piedi. Sarà il primo dispositivo tascabile della storia.

Il nuovo dispositivo, che sarà in grado di rilevare le infrazioni in entrambi i sensi di marcia, avrà una portata superiore ai 600 metri. E’ lungo 13 centimetri, largo 11 e spesso 5. Il tutto, per un peso complessivo di soli 410 grammi. Grazie all’innovativo zoom ottico 7x (con sovrapposizione dei dati in tempo reale), oltre a rilevare il superamento del limite di velocità, è in grado di fotografare contestualmente altre infrazioni, come il mancato utilizzo della cintura di sicurezza o l’uso del telefonino al volante.

L’apparecchio dovrebbe essere collegato a una fonte di carica esterna, ma è in grado di funzionare anche autonomamente con delle batterie ricaricabili, che garantiscono un’autonomia di 12 ore in uso continuo.

La prima parte del progetto prevede una serie di test pilota sulle strade francesi. Ma se il dispositivo raggiungerà un largo consenso da parte delle autorità locali, con tutta probabilità il nuovo TruSpeed Se potrebbe raggiungere tutte le nazioni del vecchio continente. Attenti ai vostri portafogli (oltre che alla vostra incolumità).

Articoli correlati

*

Top