“Laziali fascisti”: la società risponde alle accuse di Maurizio Crozza

crozza

Arturo Diaconale ha risposto all’ennesima provocazione del comico genovese: “Sei libero di dire tutte le sciocchezze che credi”

Non c’è pace per i tifosi laziali. Come se le prime pagine dei “grandi quotidiani” e le accuse rivolte dal mondo della politica non fossero già abbastanza, adesso ci si mette pure Maurizio Crozza. Il comico genovese, nel corso della sua trasmissione “Fratelli di Crozza”, ha ritirato in ballo il noiosissimo dualismo Lazio/Fascismo. “De Luca non sarebbe nulla senza Di Maio. Sarebbe un po’ come i laziali senza Casapound. Non che i laziali siano tutti di Casapound, eh! Sono anche di Forza Nuova. Ciao amici laziali, ci vediamo sotto ‘La Repubblica’ tanto lo so che siete tutti lì…”  ha ironizzato l’8 dicembre il noto conduttore.

Ma la società biancoceleste non ci sta, e tramite il suo portavoce Arturo Diaconale, ha voluto manifestare il suo dissenso: “Caro Maurizio Crozza – scrive il responsabile della comunicazione sul suo profilo Facebook –  se tutti tifosi laziali fossero iscritti di Forza Nuova (gruppuscolo neo-fascista formato da alcune centinaia di aderenti) ci sarebbe già stata una seconda Marcia su Roma e tu, dopo essere stato costretto a bere mezzo litro di olio di ricino, saresti stato mandato al confino. Ma la stragrande maggioranza delle migliaia di tifosi laziali sono liberal berlusconianipost democristianirenziani perplessi, laici moderatineo comunistigrillini e anche astensionisti praticanti.
Così la seconda Marcia su Roma non c’è stata e tu, sia pure a prezzo di un po’ di stitichezza, hai evitato il confino e, con i tuoi autori, sei libero di dire tutte le sciocchezze che credi.
Al posto tuo ringrazierei i tifosi laziali che, con il loro pluralismo, ti hanno salvato e ti hanno permesso di calunniarli! Buon Natale biancoceleste!”.

Speriamo che dopo tutto questo rumore si possa finalmente mettere la parola fine sulla questione. Lo squallido siparietto del comico genovese dev’essere l’epilogo di questa tristissima farsa costruita ad hoc dalla stampa nazionale, che sta cercando in tutti i modi di screditare la splendida favola biancoceleste.

 

Articoli correlati

*

Top