Lazio-Torino, parla Arturo Diaconale: “Siamo indignati, non crediamo più alla buona fede”

Lazio

Il responsabile della comunicazione biancoceleste ha voluto esprimere il suo giudizio sul dubbio arbitraggio di Giacomelli

“Il club è indignato per una serie di comportamenti ripetuti che danneggiano e che hanno danneggiato la Lazio. – tuona Arturo Diaconale ai microfoni di Lazio Style Channel – C’è il sospetto che ci sia un disegno per azzoppare il campionato biancoceleste.

La tecnologia è uno strumento, viene interpretata dalle persone. Una volta può capitare un’interpretazione sbagliata in buona fede, la seconda pure, ma la terza volta… Tre indizi fanno una prova, e qui siamo alla quarta. Non crediamo più alla buona fede, diamo fastidio. Se diamo fastidio ditecelo subito e giochiamo solo l’Europa League. Non possiamo più accettare tutto questo. C’è un problema nei confronti della Lazio e noi dobbiamo protestare.

Sto esprimendo una protesta ufficiale a nome della società, siamo usciti da questa partita colpiti per l’eccesso di penalizzazione. Non è giusto. Alla gente laziale diciamo di mantenere il senso di responsabilità: la società esprime la protesta anche a nome e per conto dei tifosi. Ci auguriamo che questa protesta possa servire per il futuro”

Articoli correlati

*

Top