Vaccini, sono oltre 500mila gli studenti a rischio multe

vaccini

Scade tra meno di un mese il tempo messo a disposizione dei genitori di bambini e ragazzi per regolarizzare la loro posizione sui vaccini.

Si stima che siano almeno 560mila i bambini che non sono in regola con le vaccinazioni in Italia, le cui famiglie dovranno attivarsi entro il 10 marzo prossimo. Parte quindi la corsa contro il tempo, ma resta comunque una parte di genitori contraria alla decisione e si dice pronta a pagare con sanzioni ed un’eventuale espulsione da scuola.

Tra meno di un mese scade il termine ultimo per gli studenti e tutto ciò non fa che destare preoccupazione nei due ministeri interessati, Salute e Istruzione.

Le famiglie, lo ricordiamo, saranno obbligate a dimostrare l’avvenuta vaccinazione oppure a presentare la prenotazione dell’appuntamento con il medico per effettuare i 10 vaccini obbligatori per legge. Dopo il 10 marzo le scuole comunicheranno con le aziende sanitarie e dopo alcuni giorni partirà una serie di richiami ai genitori inadempienti.

Se non saranno effettuati i vaccini, si concretizzeranno i provvedimenti previsti dalla legge: espulsione per i bambini dell’asilo e multe salate per le famiglie dei bambini dai 6 anni in su. In questi ultimi casi nessuna espulsione, poiché stiamo parlando di scuola dell’obbligo, ma le sanzioni amministrative pecuniarie andranno dai 100 ai 500 euro, stavolta senza proroga alcuna.

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Pingback: GVK BIO Nacharam

  2. Pingback: New Pokies & the best offers for online casinos in NZ

*

Top