Brasile: partita di calcio “per la pace” si trasforma in rissa

Vitoria-Bahia, match valido per la massima serie del campionato brasiliano, si è concluso anticipatamente data l’espulsione di 9 giocatori.

In Brasile era stato presentato come un match “per la pace”, utile per promuovere valori positivi dentro e fuori dal campo e tanti altri intendimenti lodevoli. Il manto erboso, invece, si è trasformato improvvisamente in un ring dopo la trasformazione di un rigore da parte degli ospiti.

La scintilla che ha innescato la rissa è stata rappresentata dal fatto che i calciatori del Bahia hanno esultato sotto la curva dei tifosi di casa, e questo non è piaciuto ai rivali del Vitoria.

 

 

Si sono scatenati immediatamente dei violenti corpo a corpo tra i giocatori dei due club che hanno portato all’espulsione di 9 calciatori, 5 del Vitoria e 4 del Bahia (due degli ospiti hanno ricevuto il rosso nonostante fossero in panchina).

L’arbitro a quel punto ha interrotto il match e assegnato la vittoria d’ufficio al Bahia, applicando la regola che pone fine ad una partita nel caso in cui una delle due squadre resti con meno di 7 giocatori in campo.

Articoli correlati

*

Top