Lazio, De Vrij ai saluti: andrà via a parametro zero

De Virj

Il direttore sportivo Igli Tare nel pre-partita di Lazio – Verona: “Non è il momento di svelare i motivi”

Dopo una lunghissima serie di sussurri e smentite, si chiude definitivamente la telenovela sul rinnovo del centrale olandese. “La Lazio ritira la proposta che ha fatto a Stefan per dei motivi che diremo più avanti. – spiega il direttore sportivo biancoceleste ai microfoni di Mediaset PremiumC’è un limite a tutto, è una questione di correttezza. Lui è stato un professionista eccezionale, ha dato tanto alla Lazio e la Lazio ha dato tanto a lui, ma a fine stagione le nostre strade si divideranno. Non è il momento di dire i motivi, ma dovevamo dare una risposta. È meglio guardare avanti, la Lazio è cresciuta tanto in questi anni e continuerà a farlo. L’unica cosa che non manca in questo mondo sono i giocatori”.

Questa volta a Igli Tare non è riuscito il miracolo “last minute”. Lo scorso agosto, il club capitolino ha incassato 30 milioni all’ultimo gong di mercato con la cessione di Keita Balde ai francesi del Monaco. Una plus valenza di 29,7 milioni (l’esterno senegalese è stato strappato alla cantera del Barca per la modica cifra di 300mila euro). Invece Stefan De Vrij andrà via a parametro zero. Con tutta probabilità il centrale olandese, corteggiato dalle big di mezza Europa, continuerà la sua avventura in Serie A: le ultime indiscrezioni lo vogliono a Milano, sponda Inter. Anche se Igli Tare ha smentito categoricamente qualsiasi tipo di accordo con un altro club. “Noi abbiamo fatto le cose come si doveva e all’ultimo momento tutto è cambiato. – ha concluso il direttore sportivo biancoceleste –  Non vogliamo quindi proseguire più su questa strada”.

La Lazio perderà il perno della sua difesa. Un altro pezzo da novanta che va via da Roma. Ma sarebbe uno sbaglio farne un dramma. Certo: il centrale olandese in questi anni è cresciuto e maturato, dimostrando sul campo di essere uno dei migliori difensori d’Europa. Ma c’è anche il nuovo che avanza. C’è un giovane a Formello che si allena notte e giorno alla ricerca di un posto da titolare. Nelle poche volte che è stato utilizzato, oltre a un’ottima tecnica ha mostrato anche una buona solidità difensiva. Il suo nome è Luiz Felipe Ramos, il classe ’97 che a suon di buone prestazioni e incursioni palla al piede sta scalando le gerarchie di Simone Inzaghi. Che sia lui il suo erede? Il mister biancoceleste ci crede, i tifosi laziali lo sperano.

Articoli correlati

*

Top