Lazio, Europa League: i biancocelesti pescano la Dinamo Kiev

Europa League

Sorteggio positivo per la compagine di Simone Inzaghi. Va peggio al Milan di Gennaro Gattuso: sfiderà l’Arsenal l’8 marzo a San Siro

Si sono appena conclusi a Nyon i sorteggi per gli ottavi di Europa League. Il destino, per l’occasione nelle mani di Eric Abidal, si è mostrato piuttosto favorevole per la compagine di Simone Inzaghi.

I biancocelesti affronteranno la Dinamo Kiev di Aljaksandr Chackevič. La gara di andata si disputerà l’8 marzo allo stadio Olimpico di Roma, mentre il match di ritorno avrà luogo il 15 (marzo) allo stadio Olimpico di Kiev.

Angelo Peruzzi, club manager dei capitolini, ha commentato così il sorteggio ai microfoni di Sky“Ho mandato subito un messaggio ad Inzaghi, ma penso fosse alla tv a vedere il sorteggio. Se mi ha risposto? Ancora no, può darsi stia già studiando i giocatori della Dinamo Kiev. Sorteggio positivo? Le squadre iniziano ad essere tutte importanti. C’è quella più forte, quella meno, però tutte possono metterti in difficoltà. La Dinamo è una squadra complicata, è giovane con tanti ragazzi che vogliono emergere. È chiaro che in Europa non ci sono più nemmeno nei gironi le squadre materasso com un tempo. Ogni partita te la devi sudare e giocare come una finale”. 

“Come risolvere i casi di spogliatoio? – conclude il club Manager ai microfoni di Sky Sport 1 – Io sono alla Lazio per lavorare, ma non ho risolto da solo i casi. Insieme agli altri dirigenti facciamo del nostro meglio per ottenere risultati importanti. Per far si che si risolvino le situazioni, bisogna essere sempre tutti presenti, attenti e concentrati. Deve esserci da entrambe le parti la voglia di risolvere i casi. Nani? Sta bene, ha avuto qualche problemino fisico ma si sta allenando”.Infine su Anderson: “Un cambio modulo per lui? Questo non lo so, bisognerebbe dirlo all’allenatore. Stiamo giocando con quel modulo, e credo rimarrà quello con cui stiamo facendo bene. C’è spazio per tutti con tre competizioni e mi auguro che tutti stiano al meglio e facciano la propria parte”. 

Ma se il destino si è mostrato favorevole per il club biancoceleste, lo stesso non si può dire per il Milan di Gennaro Gattuso. I rossoneri affronteranno l’Arsenal di Arsen Wenger. La gara d’andata si svolgerà l’8 marzo a San Siro, mentre il match di ritorno si disputerà il 15 (marzo) all’ Emirates di Londra. Nonostante la compagine londinese non possa contare sulla grinta di Pierre Emerick Aubameyang (non convocabile dal momento che ha già disputato la competizione con il Borussia Dortmund) e sulla fantasia di Alexandre Lacazette (infortunato), la squadra di Wenger rimane comunque una delle squadre più ostiche della competizione.

Questi gli altri sorteggi della competizione:

Lipsia-Zenit
Atletico Madrid-Lokomotiv Mosca
Cska-Lione
Marsiglia-Atletico Bilbao
Sporting Lisbona-Plzen
Borussia Dortmund-Salisburgo

Articoli correlati

*

Top