Lazio, i tifosi contro i torti arbitrali: la Nord pronta alla protesta

Lazio

L’appuntamento è fissato per Domenica 18 marzo alle ore 18 sotto la sede della Federazione in via Allegri

Troppi i torti arbitrali che hanno condizionato lo splendido cammino biancoceleste. La squadra di Inzaghi, alla disperata rincorsa verso posto tra le grandi d’Europa, non gode di un ottimo rapporto con la Var. Lo sa bene il mister, lo recrimina anche Arturo Diaconale. Ma il più inferocito è il ds Tare, che dopo l’ultimo episodio di Cagliari ha voluto sottolineare alla stampa come alla compagine capitolina “siano stati sottratti ingiustamente 12 punti”.

E lo sanno bene anche i tifosi, che scioccati e delusi da questa serie infinita di torti arbitrali, hanno finalmente deciso di alzare la voce. “Niente più sviste. Basta soprusi” gridano in coro.

Ed è per questo motivo che la curva Nord, cuore pulsante del tifo biancoceleste, invita tutti i tifosi laziali a manifestare il loro dissenso. “Fiorentina, Torino, Milan, Juve, Cagliari, – si legge nel comunicato ufficiale diramato dagli Irriducibilisenza contare le partite portate a casa comunque, nonostante clamorosi errori. Ogni lunedì siamo costretti a far i conti con episodi arbitrali a nostro sfavore. Vorremmo occuparci di altro, ma di fronte ad un palese insulto alla nostra intelligenza, non possiamo restare a guardare. Per non essere complici di questi squallidi quanto miserabili giochetti di potere, l’appuntamento è per domenica 18 marzo H.18.00 a via Allegri sotto la Federazione. Sit in di protesta contro una gestione del gioco calcio e della classe arbitrale ridicole e poco chiara. Come tanti anni fa, quando ci prendemmo uno scudetto, a difesa della Lazio per prenderci un posto in Champions che ci spetta. Adesso è il momento di far ricordare a lor signori, chi sono i tifosi della Lazio“.

Articoli correlati

*

Top