Cinema: da giovedì “Quanto basta”, comedy-drama sull’autismo

autismo

La pellicola esordirà nelle sale italiane il 5 aprile. Gli interpreti del film che tratta il delicato tema dell’autismo saranno Vinicio Marchioni e Valeria Solarino.

Quanto basta del regista Francesco Falaschi mette in scena la sindrome di Asperger (una forma di autismo) in un comedy-drama che uscirà in sala il 5 aprile, non casualmente tre giorni dopo la giornata mondiale dell’autismo.

A 30 anni da Rain man, che già parlò di questa malattia piena di luci e ombre, l’autismo torna sullo schermo in un duetto tra Arturo (Vinicio Marchioni), chef da poco uscito dal carcere per rissa, e Guido (Luigi Fedele), ragazzino con la sindrome di Asperger, orfano (vive coi nonni), che si trova in un centro di recupero gestito da Anna (Valeria Solarino).

Quando il cinico Arturo si trova a scontare la pena ai servizi sociali tenendo un corso di cucina, tra gli allievi del centro c’è Guido, un ragazzo problematico che si rivela però pieno di potenzialità culinarie. Al motto di “il mondo ha tanto più bisogno di un perfetto spaghetto al pomodoro che di un branzino al cioccolato”, Arturo riesce lentamente a rompere gran parte delle barriere che proteggono Guido e a creare con lui un rapporto umano.

Articoli correlati

*

Top